0 Shares 11 Views
00:00:00
13 Dec

Google Squared incompleto e parziale, la nostra prova

La Redazione
5 giugno 2009
11 Views

A pochi giorni dal debutto di Bing e soprattutto dal debutto di Wolfram Alpha, anche Google ha deciso di presentare un nuovo motore di ricerca, per ora in fase beta, destinato a far concorrenza proprio a quest’ultimo: Squared.

In sostanza Squared ha la pretesa di essere un motore intelligente dal momento che, inserita una parola chiave, riesce a generare delle tabelle contenenti tutti i dati relativi a quella keyword.

Lo scopo è dunque fare ordine nei risultati di ricerca permettendo all’utente di scegliere quante informazioni vuole ricevere relativamente ad una determinata query e disponendole su una griglia in modo tale da facilitarne la lettura.

Il problema è che, nonostante i felici intenti, attualmente Google Squared è incompleto e parziale e il software talmente poco sviluppato da reagire agli stimoli esattamente come quello utilizzato da Wikipedia che chiede suggerimenti direttamente agli utenti.

Ecco quello che abbiamo fatto noi per testare Squared: abbiamo cercato la parola chiave motorcycle e i risultati di ricerca sono stati abbastanza stravaganti.

Oltre a modelli di motociclette più o meno nuovi, al terzo posto della lista è uscito un accessorio per motociclette e, udite udite, al primo posto è uscita una macchina della Honda, probabilmente perchè Squared ha associato la parola Motorcycle al nome della casa di produzione.

Allo stato attuale, dunque, nonostante abbiamo ripetuto le ricerche con altre parole chiave che sono risultate più efficienti, Google Squared presenta dei limiti assolutamente insuperabili: vedremo come andranno avanti le cose e se Google si evolverà altrimenti non esiste alcuna ragione per cui dovremmo utilizzare Squared invece, per esempio, di Wikipedia…

Vi consigliamo anche