0 Shares 7 Views
00:00:00
14 Dec

Google Wave, la piattaforma che non esiste

30 maggio 2009
7 Views

Per ora è solo alla fase embrionale ma il nuovo progetto di Google, Wave, potrebbe vedere la luce davvero in brevissimo tempo.

Google Wave consentirà a singoli gruppi di utenti di comunicare e collaborare tra di loro tramite email e messaggistica istantanea condividendo anche documenti di lavoro, foto e mappe su un’unica piattaforma.

I membri potranno scriversi in tempo reale, condividere mappe, foto, video e documenti di testo su uno spazio unico e comune e per dare vita a un gruppo, un utente creerà un’onda (wave), ossia un messaggio iniziale indirizzato ad altre persone, che lo riceveranno immediatamente e potranno modificarlo e integrarlo, seguendo in tempo reale i cambiamenti apportati dagli altri membri.

Pensato come strumento sia per le reti sociali che per l’utenza professionale, Wave integrerà le applicazioni di Google, come Gmail, Maps e Calendar.

Google Wave si baserà sulla versione 5 dello standard Html e sulle proprie Api ma sta già scatenando critiche: secondo Fast Company, per esempio, Wave sarà solo un instant messaging più evoluto mentre TechCrunch e Technologizer mettono in dubbio l’effettiva fattibilità della cosa sostenendo si sia trattato solo di un modo per mettere in secondo piano il lancio di Bing di Microsoft.

Quel che sia sia, è certo che Google anche stavolta ha fatto mediaticamente centro…

Loading...

Vi consigliamo anche