0 Shares 10 Views
00:00:00
16 Dec

I nomi dei domini avranno anche caratteri non latini

LaRedazione - 27 ottobre 2009
LaRedazione
27 ottobre 2009
10 Views

Per i suoi primo 40 anni, l’ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) ha deciso di regalare a Internet i caratteri non latini. Cosa significa?

Significa che molto presto gli indirizzi web e i nomi dei domini potranno essere scritti anche in alfabeti non derivanti dal latino: cirillico, arabo, giapponese, greco e coreano entreranno a far parte della rete.

Ad annunciarlo è stato Peter Dengate Thrush, presidente responsabile dell’Icann, che durante il consueto meeting annuale di Seul si è detto fiero di questo enorme cambiamento. Entro il 30 ottobre verrà dato il responso definitivo, proprio un giorno dopo il "compleanno" di Internet, e si deciderà se iniziare o meno questa rivoluzione del web.

A detta del presidente, sono due anni che i tecnici lavorano a questa trasformazione e nel 2010 dovrebbe essere tutto pronto. 

Poco tempo fa l’Icann aveva anche annunciato che i nomi dei domini potevano essere assegnati assecondando i nomi delle società, delle organizzazioni, degli enti eccetera. Un grande cambiamento, non c’è dubbio.

Ma la possibilità data alla metà degli utenti di Internet di utilizzare la propria lingua è qualcosa di ancora più grande, e di formidabile.

Happy birthday Internet, in – quasi – tutte le lingue del mondo! 

 

 

 

Loading...

Vi consigliamo anche