0 Shares 9 Views
00:00:00
18 Dec

I video di Roberto Saviano e Roberto Benigni a Vieni via con me

dgmag - 9 novembre 2010
9 novembre 2010
9 Views

La prima puntata di Vieni via con me, il nuovo programma di Fabio Fazio con Roberto Saviano è filata liscia e ha regalato importanti e interessanti spunti di discussione mentre i politici italiani si interrogano su come portare avanti la baracca pur di non perdere la poltrona.

Il programma ha riflettuto su tre questioni partendo da tre lettere inviate in redazione: quelle di una signora di 88 anni che prende 500 euro di pensione, quelle di una precaria che ha elencato i lavori che ha dovuto fare per pagarsi l’università e quella di una suora che ha spiegato i motivi per i quali a Torino dovrebbe esserci una moschea.

A far discutere saranno senza ombra di dubbio gli interventi di Saviano e Benigni con il primo che ha parlato di libertà di informazione e di differenza fra inchiesta e diffamazione nell’ambito di quella che è stata definita "la macchina del fango" che travolge tutti coloro che si espongono e vogliono essere fatti fuori.

Roberto Benigni, dal canto suo, ha ironizzato sulle ultime questioni dell’attualità politica ma anche sui compensi previsti per gli ospiti di Vieni via con me mentre Claudio Abbado, l’ultimo ospite, ha parlato dei motivi per cui bisogna difendere la cultura contro i tagli.

In studio anche Nichi Vendola che ha voluto elencare i 27 modi tramite i quali si può essere chiamati omosessuali (invertito e buzzarone, pederasta e cripto-checca, burrone, arruso, etc), tramite i quali si può essere ghettizzati dalla società (evirato, ricoverato, stuprato, etc) e tramite i quali l’omosessualità viene classificata dalla società (crimine, peccato, sporcizia, etc).

Interventi forti che invitano alla riflessione e che faranno discutere in attesa di una seconda puntata, in onda il prossimo lunedì, alla quale nessuno di noi riuscirà ad arrivare preparato.

Gli interventi di Saviano e Benigni durante Vieni via con me, da memorizzare attentamente:

Loading...

Vi consigliamo anche