0 Shares 12 Views
00:00:00
17 Dec

Il sito di Wired è online

dgmag - 19 febbraio 2009
19 febbraio 2009
12 Views

Bibbia della tecnologia da 16 anni, è arrivata in edicola Wired, la rivista dedicata al mondo digitale sotto tutti i punti di vista.

Il direttore Riccardo Luna sostiene che la missione della rivista è analoga a quella di un vigile urbano: "far circolare il più possibile le idee migliori" perché "chi oggi ha capito che la tecnologia può migliorarci la vita ed anche salvare il mondo è un’elite. Noi dobbiamo far diventare questi valori per tutti".

Contestualmente all’arrivo della rivista, è stato messo online anche il sito Web di Wired che farà seguito a pochi mesi di distanza la versione inglese nel Regno Unito.

Il che si propone come la guida online ai temi inerenti all’innovazione e al futuro del nostro pianeta che saranno proposti con uno stile editoriale diretto, obiettivo, accessibile a tutti, ricco di punti di vista autorevoli e di storie raccontate da chi ogni giorno vive il mondo dell’innovazione.

Wired.it
vuole essere un appuntamento quotidiano per discutere di ciò che è rilevante oggi nel determinare il nostro domani, offrendo agli utenti approfondimenti, contenuti multimediali, funzionalità d’interazione e punti di vista completi e originali su diversi temi legati all’innovazione e ai cambiamenti in atto nella nostra vita.

La redazione online, composta da appassionati professionisti del settore, tutti multilingue, opererà da Londra sviluppando contenuti sia per il sito italiano sia per il sito inglese che sarà lanciato prossimamente.

Wired.it farà quindi parte di un network internazionale di siti che offrirà agli utenti un punto di vista globale sulle innovazioni che impatteranno sul nostro futuro, pur mantenendo una forte connotazione locale in quanto la maggior parte dei contenuti saranno prodotti ad hoc per il nostro mercato da giornalisti italiani.


La redazione web di Wired International sarà guidata da Michael Parsons, che ricopre la carica di Wired International Channel Manager, giornalista esperto di tecnologia, che curerà anche la supervisione del futuro sito inglese Wired.co.uk.

Il progetto editoriale online sarà connotato dalla proposizione di contenuti provenienti da più fonti: oltre ai contenuti sviluppati appositamente per il sito e per il mercato italiano dalla redazione web, vi saranno numerosi contributi selezionati dal mercato anglosassone (da Wired.com e dal sito inglese Wired.co.uk) e dall’offerta editoriale del mensile Wired diretto da Riccardo Luna.

Il sito infatti incoraggerà chiunque abbia a cuore l’impatto della tecnologia sulla nostra società a sentirsi coinvolto nel processo creativo che dà vita a Wired.it.

Il sito stimolerà quindi l’interazione con la redazione online chiedendo agli utenti di inviare storie, idee, foto e video, che aiuteranno Wired.it a riflettere sullo stato della cultura digitale in Italia.

Il sito si rivolge principalmente a un target maschile di alto profilo
: uomini intellettualmente curiosi e interessati a temi quali innovazione, scienza, natura, ambiente, dai quali vogliono trarre l’aspetto migliore e più alto in fatto di qualità, applicandolo alla vita quotidiana.

Sono uomini di età compresa tra i 25 e i 55 anni, con un buon livello di istruzione e reddito, sono dediti al lavoro ma trovano il tempo di leggere e di avere una vita relazionale e culturale particolarmente intensa, in cui trovano spazio interessi molto ricchi e variegati.
Gli uomini Wired hanno una particolare attenzione per i gadget e i nuovi strumenti tecnologici sui quali vogliono mantenersi costantemente aggiornati.

Loading...

Vi consigliamo anche