0 Shares 16 Views
00:00:00
18 Dec

Internet supererà la tv entro il 2010

dgmag - 8 aprile 2009
8 aprile 2009
16 Views

Secondo Microsoft entro e non oltre giugno 2010 Internet sottrarrà alla tv il primato di mezzo di comunicazione più utilizzato.

Secondo l’indagine (chiamata Europe logs on: Internet trends of today & tomorrow) nel 2010 l’utilizzo di Internet raggiungerà una media di 14,2 ore alla settimana (più di 2,5 giorni al mese), rispetto alle 11,5 ore alla settimana (2 giorni al mese) della tv.

Chiaramente non si assisterà alla fine della televisione ma al cambiamento sostanziale del modo in cui si usufruirà dei contenuti televisivi in quanto la tv diventerà di fatto un’esperienza interattiva e multicanale.

Interessante notare come, secondo il report Microsoft, nei prossimi cinque anni il pc non sarà più l’unico strumento per accedere ai contenuti Internet (95%) in quanto prenderanno piede altri dispositivi che consentiranno di fruire di contenuti Web come per esempio cellulari e console per videogiochi. Del resto in Giappone Internet si fruisce già tramite nuovi mezzi e il classico computer rappresenta una parte marginale.

La diffusione di un nuovo modo di fruire del web è legata indissolubilmente allo sviluppo della banda larga che potrebbe procedere a passo spedito nei prossimi anni in tutta l’Europa: ad aprile 2009 quasi metà degli europei (il 48,5%) dispone di una connessione Internet e nel 2008 sono quasi 9 le ore settimanali trascorse sul web (+27% dal 2004).

Restano, comunque, notevoli differenze nei livelli di penetrazione della Rete nei vari Paesi europei che si limerà nel momento in cui i Paesi più sviluppati, quelli del Nord Europa, inizieranno a stabilizzarsi e quelli del Sud a continuare la crescita.

Nel report di Microsoft si sottolinea anche come Internet scatenato una vera e propria rivoluzione sociale, non solo con la nascita dei social network, ma anche con la socializzazione dei media online; stando al report, infatti, i siti di notizie online propongono sempre più spesso una combinazione di fotografie realizzate dagli utenti (58%), home video (18%) e articoli indipendenti (15%).

Loading...

Vi consigliamo anche