0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

L’instant messaging sempre più usato per dichiarare amore

dgmag - 12 febbraio 2009
12 febbraio 2009
12 Views

Secondo una ricerca condotta sul network MSN/Windows Live, una persona su tre sceglie un messaggio istantaneo per dichiarare il proprio amore e oltre la metà degli intervistati (il 55%) confessa di utilizzarla per flirtare.

Oltre 67 milioni di persone (il 33%) in 16 paesi tra Europa, Medio Oriente e Africa hanno trovato l’anima gemella in internet. Cinque milioni di relazioni (il 7%) sono arrivate al matrimonio e diciannove milioni (il 28%) si sono trasformate in relazioni a lungo termine.

Secondo la ricerca, Internet è diventato il secondo metodo più popolare per fare nuove conoscenze, in linea con il suo ruolo sempre più definito di strumento di comunicazione e Social Networking: quasi un quarto degli europei, il 24%, lo ritiene il metodo migliore per incontrare nuove persone, secondo solo alle conoscenze “tramite amici” (46%).

Ben diversa la situazione in Italia, dove solo il 10% si affida ad Internet, percentuale superata dalle conoscenze tramite amici (55%) e quelle effettuate nei luoghi di aggregazione.

Nel complesso, inoltre, circa 67 milioni di persone (il 33%) nell’area EMEA hanno trovato l’amore online, 5 milioni di relazioni (il 7%) sono sfociate nel matrimonio e 19 milioni (il 28%) si sono trasformate in relazioni sentimentali a lungo termine.[3] Oltre un terzo (il 37%) delle coppie online ha avuto brevi storie d’amore che hanno lasciato una buona amicizia, mentre solo il 2% delle relazioni nate sul Web si è concluso con un divorzio. In Italia, infine, solo il 24% degli intervistati ha trovato l’amore su Internet.

Più della metà degli europei (il 55%) e il 42% degli italiani utilizza la messaggistica istantanea per flirtare con qualcuno. Flirtare attraverso questo strumento è una pratica particolarmente diffusa nei paesi del Nord Europa, quali Norvegia (84%), Paesi Bassi (82%) e Svezia (71%) mentre Arabia (35%), Belgio (36%), Spagna (39%) e Italia (42%) sono i meno attivi sotto questo profilo.

Il 64% degli italiani che usano l’IM per flirtare, inoltre, afferma di preferire il corteggiamento tramite messaggistica istantanea perché inibisce meno che di persona, mentre il 18% preferisce flirtare online perché lascia più tempo per pensare a risposte ad effetto.

Dal punto di vista internazionale la maggior parte degli europei (il 66%) ammette che sia più semplice flirtare tramite instant messaging che di persona: i timidi sudafricani preferiscono di gran lunga questo metodo (78%), seguiti a ruota da arabi (77%), turchi (76%) e irlandesi (72%).

Dire “ti amo” per la prima volta non è mai facile, perciò non sorprende per niente che una persona su tre si sia dichiarata tramite messaggi istantanei, anziché di persona. Paesi Bassi (61%), Danimarca (42%), Portogallo (41%) e Spagna (40%) sono i paesi in cui si è più propensi a dichiarare il proprio amore nel cyberspazio.

Loading...

Vi consigliamo anche