La patch per Internet Explorer disponibile stasera

Gli utenti di tutte le attuali versioni di Internet Explorer corrono il rischio di compromettere il proprio PC a causa di una seria falla di sicurezza nel browser di Microsoft che non è stata ancora risolta.

La falla permette ai cyber-criminali di impossessarsi, attraverso un attacco SQL injection, dei PC delle vittime, dirottandoli verso siti Web infettati con codici maligni; i ricercatori Trend Micro hanno già rilevato oltre 10.000 siti infetti.

La gran parte dei siti compromessi sono cinesi e utilizzano programmi che mirano a carpire password per videogiochi online, che possono essere successivamente rivendute nel mercato nero.

Microsoft ha intanto annunciato che diffonderà oggi una patch per correggere un difetto nella sicurezza di Internet Explorer che sarà disponibile, attraverso il sistema di aggiornamenti automatici, a partire dalle ore 19 (ora italiana).

Microsoft consiglia alcuni rimedi provvisori per continuare a navigare con Internet Explorer evitando il pericolo ma, chiaramente, è più semplice cambiare browser in attesa del rilascio della patch.

Nuova tegola in casa Microsoft che non se la passa tanto bene per quel che riguarda la quota di mercato del suo browser: per la prima volta in dieci anni, la quota di mercato di Internet Explorer è infatti arrivata al 69,8%, incalzata da Firefox (20,8%), Safari di Apple (7%) e Chrome di Google (0,83%).

Si attende dunque il rilascio della versione definitiva di Internet Explorer 8, prevista per i primi mesi del 2009 e, forse, in grado di evitare una caduta definitiva ed inevitabile al browser di Redmond.