0 Shares 14 Views
00:00:00
18 Dec

Media tradizionali e Internet, il parere di Arianna Huffington

dgmag - 8 aprile 2009
8 aprile 2009
14 Views

Lei è l’autrice, nonchè direttrice e fondatrice, di uno dei blog più influenti d’America, www.huffingtonpost.com; si tratta proprio di Arianna Huffington, che è stata intervistata da Vittorio Zincone per il Corriere della Sera Magazine, in edicola giovedì 9 aprile, e nell’intervista ha parlato della crisi dei media tradizionali.

"I necrologi per la carta stampata sono prematuri", dice Arianna Huffington, commentando il necrologio fatto dal Financial Times sull’industria giornalistica.

Secondo la giornalista infatti "fino a quando la generazione che è cresciuta prima dell’era di Internet non si sarà estinta, ci sarà un mercato per i quotidiani stampati. È qualcosa nel nostro Dna collettivo".
 
La Huffington fa un pronostico sul futuro dei media: "il futuro è ibrido: i vecchi editori e lettori abbracceranno i newmedia (la trasparenza, l’interattività e l’immediatezza) e i newmedia adotteranno le pratiche migliori dei vecchi media: onestà e accuratezza".

Non a caso risale alla fine del mese scorso la notizia per cui proprio l’Huffington Post ha deciso di creare una nuova sezione di reporter investigativi e dunque di assumere 10 giornalisti che coordineranno il lavoro dei reporter investigativi freelance che saranno chiamati ad indagare sulle ragioni ed i segreti della crisi finanziaria ed economica che ha investito gli Stati Uniti.

Alla domanda di Zincone sui finanziamenti dei governi ai quotidiani in difficoltà la Huffington risponde che in America non c’è questa prospettiva ma "chiunque riconosca l’importanza fondamentale del giornalismo nella nostra democrazia cerca di preservare questo ruolo".

Loading...

Vi consigliamo anche