Meno Internet in estate per gli adulti

In linea con i trend stagionali, l’arrivo dell’estate attenua l’assiduità dei navigatori italiani sul Web: lo sostiene il report elaborato da Nielsen/NetRatings per il mese di giugno 2007.

Gli utenti calano infatti del 3% rispetto al mese di maggio (20,7 milioni sul Web, 22,2 milioni se si includono le applicazioni quali gli instant messenger e i media player) ma sono soprattutto i consumi della rete a diminuire in misura sostenuta nel mese.

Si contrae del 10% il tempo che ciascun navigatore ha dedicato nel mese ad Internet: 20 ore e 38 minuti online, oltre due ore in meno rispetto a maggio.

Si tratta di un calo fisiologico legato a dinamiche di stagionalità che si verifica ogni anno e che ha come effetto principale un minor numero di utenti che si connettono nel fine settimana al punto che a giugno si registra una flessione di 4 punti percentuali degli internauti collegati la domenica rispetto a maggio e decrementi analoghi anche nella fascia oraria dalle 18 alle 22, tradizionalmente preferita dai navigatori italiani.

Con riferimento agli accessi dal luogo di lavoro, si rileva una lieve contrazione dell’utenza (8,3 milioni, -2% rispetto a maggio) e anche in questo caso si verifica una diminuzione del tempo speso online (25 ore e 10 minuti, circa 5 ore in meno per persona rispetto a maggio).

In realtà secondo Nielsen/NetRatings il calo dei consumi concerne soprattutto il target dei giovani tra i 25 ed i 34 anni, che riduce di 10 ore il tempo trascorso online nel mese, e le donne, che passano online 4 ore e 30 minuti in meno rispetto a maggio.

Al contrario per il target dei teen-ager le occasioni di stare connessi sembrano aumentare: a giugno i 12-17enni sono stati online in media circa 2 ore in più e ciò è legato strettamente alla chiusura delle scuole.

Per quanto riguarda le categorie di siti nel mese di giugno si rileva un calo generalizzato dell’audience anche se sono presenti delle eccezioni.

Crescono infatti la categoria dei siti di cucina e alimentazione (oltre 3,8 milioni di utenti, con un incremento del 7% rispetto a maggio), le categorie per la ricerca di un lavoro (3 milioni di utenti, +3%) o di una casa (1,7 milioni di utenti, +11%), i siti delle carte di credito (1,6 milioni di visitatori, +8%) e alcuni siti della categoria Travel, in particolare quelli per la prenotazione alberghiera (4 milioni di utenti, +3%), tra cui rilevano le crescite maggiori Venere.com (+12%) e Best Western (+14%), ma anche siti di agenzie di viaggio online, come eDreams (+13%), Volagratis (+24%) e TUI (+22%).

Da rilevare inoltre nel mese il picco di accessi al sito del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dovuti in particolare alla ricerca di informazioni sull’esame di maturità (1,6 milioni di utenti, +26% rispetto a maggio), al sito di Vodafone Omnitel (+15%), soprattutto per la ricerca di informazioni sulle promozioni estive, e al sito della FIAT (+18%), a testimoniare la grande attesa per il lancio della nuova 500 avvenuto il 4 luglio.