Nuebbo, il biglietto da visita virtuale

Apparentemente un’idea favolosa ma nella pratica non è nulla di eccezionale: si chiama Nuebbo ed è il biglietto da visita virtuale con il quale presentarci attraverso Internet.

Crearne uno è molto semplice e di aiuto sono sicuramente le lingue in cui Nuebbo è disponibile: inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco, portoghese, giapponese e cinese. Le traduzioni sono, come al solito, frutto della collaborazione volontaria degli utenti interessati.

Per vedere il proprio biglietto da visita completo di dati personali, basta inserirli lì dove vengono richiesti e scegliere se compilare soltanto la parte anteriore o soltanto quella anteriore, o entrambe.

La pecca di questo servizio sta nella mancanza di fantasia. Nuebbo infatti non offre una gamma di colori, di templates, di font o di immagini, e il biglietto da visita viene definito in stile web 2.0, ovvero del tutto minimale. L’unica modifica effettuabile a questo scarno design è l’inserimento di una propria fotografia o di un’immagine, da inviare all’indirizzo di posta elettronica OCR@nuebbo.com. Per il momento soltanto le prime mille persone riceveranno questa piccola "agevolazione".

Comunque, al di là degli aspettti negativi, esistono anche quelli positivi. Attraverso Nuebbo è possibile importare i propri contatti Gmail e trasferire i dati di questi direttamente sul telefonino, grazie al codice QR.

CenterNetworks sottolinea proprio la facilità con cui è possibile, con Nuebbo, gestire al meglio i contatti.

Se lo scopo principale è questo allora Nuebbo è il benvenuto nella Rete, altrimenti perché non continuare ad utilizzare la buona vecchia firma digitale?