0 Shares 9 Views 1 Comments
00:00:00
15 Dec

Per aprire un negozio su Internet serve l’autorizzazione del Comune

dgmag - 29 maggio 2009
29 maggio 2009
9 Views 1

Comprare online è come fare la spesa in un negozio e dunque secondo la Corte di Cassazione chi esercita l’attività di vendita di prodotti online deve chiedere l’autorizzazione al Comune di pertinenza.

La seconda sezione civile della Cassazione, con la sentenza 12355, ha dunque confermato la sanzione amministrativa di oltre 5.000 euro per violazione dell’art. 18 del decreto legislativo 114 del ’98 nei confronti di un venditore online di Vallo della Lucania che si era messo a vendere specialità del Cilento via Internet senza chiedere l’autorizzazione al Comune.

Il venditore si era rivolto alla Cassazione per contestare la multa, convalidata dal giudice di pace di Vallo della Lucania nell’ottobre 2004, facendo presente che il sito era ancora in via di allestimento e che nessuno aveva comprato.

Ma la Cassazione ha respinto il ricorso evidenziando che "gli agenti accertatori, collegandosi sul sito web saporicilentani.com, non solo hanno potuto consultare le pagine al suo interno, ma anche scaricarle e stamparle, ricavandovi tutte le notizie e gli elementi utili per poter usufruire dei servizi e fare acquisti on line".

Dunque il venditore online è un commerciante a tutti gli effetti e dunque è stato legittimo multarlo visto che non aveva chiesto il consenso al Comune.

Loading...

Vi consigliamo anche