0 Shares 10 Views
00:00:00
13 Dec

Problemi Poste Italiane, come chiedere i rimborsi

6 giugno 2011
10 Views

Si stanno verificando in tutta Italia, da circa una settimana, una serie di problemi che stanno bloccando del tutto il circuito di Poste Italiane impedendo lo svolgimento delle operazioni più basilari.

Il blocco sarebbe legato a problemi relativi al software su cui si regge il sistema e che da una settimana sarebbe andato in tilt provocando dunque caos e blocchi ovunque.

Immediata la mobilitazione delle associazioni dei consumatori con l’Adusbef che ha fatto subito sapere che i motivi per chiedere un rimborso alle Poste sono tanti dal momento che l’inizio del mese rappresenta uno dei momenti topici per il pagamento di tasse e imposte oltre che per la riscossione delle pensioni.

Secondo Adusbef hanno subito un disservizio:
–  quelli che dovevano pagare una multa al codice della strada ed era l’ultimo giorno valido per cui il loro importo è raddopiato;
– quelli che dovevano pagare una bolletta e dunque sulla prossima vedranno gli interessi addebitati per ritardato pagamento;
– quelli che dovevano pagare una tassa comunale come Tosap, Ici e similari che prevedono penali altissime in caso di ritardo;
– quelli che dovevano ritirare la pensione;
– quelli che hanno perso del tempo in coda e/o sono dovuti tornare alla Posta più volte.

Adoc si farà dunque carico delle operazioni di conciliazione dopo aver raggiunto un accordo con Poste Italiane grazie al quale saranno risarciti gli utenti danneggiati dai disagi informatici: basta conservare tutte le prove dei danni subiti, che siano bollette scadute o similari, per avere diritto al rimborso seguendo le procedure descritte sul sito dell’associazione.

Vi consigliamo anche