0 Shares 8 Views
00:00:00
18 Dec

Skype costretta a chiudere?

dgmag - 4 agosto 2009
4 agosto 2009
8 Views

Skype, sotto il controllo di eBay, è al centro di una disputa giudiziria con Niklas Zennstrom e Janus Friis, suoi fondatori e titolari di Joltid.

Secondo i due fondatori, infatti, Skype avrebbe violato il copyright di Joltid in quanto le connessioni peer to peer sarebbero agevolate dall’utilizzo di una particolare tecnologia Joltid, Global Index P2P, concessa in licenza a Skype.

Ma il contratto non darebbe la possibilità di modificare nessuna stringa di codice, cosa che invece Skype avrebbe fatto.

L’attuale proprieraria di Skype, eBay, ha messo in conto che un accordo consensuale con Joltid potrebbe non concretizzarsi mai e dunque sarebbe necessario separare Skype dalle sue tecnologie basilari realizzando un nuovo prodotto in grado di garantire le stesse funzionalità; operazione complessa e dispendiosa che potrebbe portare alla chiusura di Skype..

Come ha fatto sapere eBay, infatti, "se Skype perdesse il diritto di usare il software di Joltid come risultato della causa e se un software alternativo non fosse disponibile, Skype sarebbe condizionato in maniera negativa e non sarebbe possibile continuare le operazioni di business come condotte sino ad ora".

Non resta che attendere la prima udienza, prevista per giugno del prossimo anno.

Loading...

Vi consigliamo anche