0 Shares 7 Views
00:00:00
13 Dec

Yuri Gagarin: 50 anni fa il primo uomo in orbita

12 aprile 2011
7 Views

Sono passati 50 anni (12 aprile 1961) da quando Yuri Gagarin compì per la prima volta un volo nello spazio a bordo della navicella Vostok 1 con la quale effettuò un’orbita ellittica intorno alla Terra lunga un’ora e 48 minuti.

Il 27enne viaggiò ad una velocità di 27.400 km/h e dichiarò direttamente dalla navicella di vedere "la Terra, è bellissima, azzurra e non ci sono confini oppure frontiere" aggiungendo che "la sensazione di essere senza peso è davvero insolita e sembra di essere sospesi".

In occasione dell’anniversario la Russia ha reso disponibili anche le conversazioni che Gagarin ebbe con la base:
"Nel tuo pacchetto hai il pranzo, la cena e la prima colazione. Ci sono salame, confetti e marmellata per il tè. 63 pezzi. Diventerai ciccione e appena atterri dovrai mangiare tutto", gli disse Serghiei Korolev.
"Soprattutto il salame per accompagnare la vodka!", rispose Gagarin.

Gagarin, per ironia della sorte, morì sette anni dopo il viaggio nello spazio proprio durante un volo aereo ma la sua impresa è rimasta nella Storia tanto che nell’epoca digitale Google ha dedicato il suo logo al pilota e su YouTube è apparso un documentario sul primo viaggio spaziale umano con musiche di Philip Sheppar.

Gagarin in quegli anni di Guerra Fredda diventò il simbolo della superiorità dell’Unione Sovietica sugli Stati Uniti e la sua impresa venne utilizzata come strumento di propaganda dal Governo.

Vi consigliamo anche