0 Shares 23 Views
00:00:00
17 Dec

La vera ‘Schindler’s list’ all’asta su eBay

LaRedazione - 22 luglio 2013
LaRedazione
22 luglio 2013
23 Views

All’incanto online una delle copie originali della ‘lista di Schindler‘. Il documento, contenente i nomi degli 801 ebrei che l’imprenditore tedesco Oskar Schindler salvò dallo sterminio durante la Seconda guerra mondiale, dalle 3 di venerdì (le 9 di New York) si può trovare all’asta su eBay. Il prezzo di partenza è di 3 milioni di euro, ma i venditori auspicano che si arrivi almeno a 5 milioni.

Migliaia di persone hanno conosciuto la storia del “salvatore degli ebrei” attraverso il film ‘Schindler’s list’ di Steven Spielberg (1993) tratto dall’omonimo romanzo di Thomas Keneally e insignito di sette Premi Oscar nel 1994. Chi ha pianto e si è emozionato di fronte alla vicenda dell’industriale tedesco e dei suoi “protetti”, può ora portarsi a casa un pezzo di essa. Il documento messo all’asta sul sito di ecommerce rappresenta infatti una delle copie dattiloscritte originali. Attualmente esso è conservato dalla famiglia di Itzhak Stern, il contabile polacco che teneva in ordine i conti della fabbrica di Oskar Schindler e gestiva la sua lista di operai da salvare.

Quattordici pagine di nomi di “miracolati” della “Shoah”, pagine chiare anche se un po’ spiegazzate e sgualcite dal tempo.
Al momento su eBay non risultano ancora acquirenti. Forse perchè ogni offerta dev’essere pre-approvata dal venditore prima di diventare pubblica. Dieci i giorni di tempo per aggiudicarsi il prezioso cimelio pulsante di storia.

Sul New York Post si legge che a vendere la “lista di Schindler” sono due collezionisti, Gary Zimet ed Eric Gazin, per conto di un terzo collezionista che intende restare anonimo. Il primo ha raccontato che la copia di Itzhak Stern – già messa all’asta un’altra volta, nel 2010 – è stata venduta dal nipote del contabile, Nathan Stern, all’attuale proprietario. E che questi ha poi preso la decisione di metterla all’asta. Il nipote stesso fornirà a chi si aggiudicherà l’asta una certificazione della veridicità del suo contenuto.

Quanto al secondo collezionista, Gazin, è anche il presidente di Auction Cause, azienda specializzata in raccolte fondi mediante eBay ma non solo. “Abbiamo deciso di vendere la lista su eBay perchè il sito – ha spiegato Gazin al New York Post – ha oltre 100 milioni di membri in tutto il mondo e questa è una storia globale”. Ma c’è anche un’altra ragione. “Tanti tra i sopravvissuti si trasferirono negli Stati Uniti, ci sono nomi in questa lista che suoneranno molto familiari agli abitanti di New York”, ha infatti aggiunto l’uomo.

Oltre a quella attualmente all’asta, sono in circolazione altre tre copie originali della lista. Due si trovano al museo israeliano del Memoriale dell’Olocausto (Yad Vashem) a Gerusalemme, mentre la terza si può osservare al museo dell’Olocausto di Washington. Una di queste è stata ritrovata nel 1999 all’interno di una valigia dimenticata in una soffitta tedesca. Ma è la prima volta che una delle “Schindler’s list” viene messa sul mercato. Un’occasione, quella di conservare nella propria biblioteca un pezzo di storia, che i collezionisti non si lasceranno sicuramente scappare.

Loading...

Vi consigliamo anche