0 Shares 15 Views
00:00:00
17 Dec

Arriva il tasto Non mi piace su Facebook? Forse è la volta buona!

LaRedazione - 31 luglio 2013
LaRedazione
31 luglio 2013
15 Views

Sono anni ormai che Facebook domina nell’ambito dei social network, e su moltissime pagine web è possibile trovare il suo marchio distintivo, ovvero un piccolo tasto con su scritto Mi piace, corredato da un pollice verso. Non tutto ciò che Facebook propone però può piacere a tutti. Ognuno di noi ha il proprio gusto personale, anche quando si tratta di prodotti di massa, e proprio per questo sono sempre più gli iscritti che hanno fatto richieste alla società affinché provvedesse al’inserimento di un tasto Non mi piace. Fino a oggi, per esprimere la propria disapprovazione, non si poteva far altro che non cliccare alcun tasto. L’assenza di un Mi piace avrebbe dovuto indicare il proprio dissenso a riguardo di un’immagine, un video o un’opinione, anche se tale mancanza poteva facilmente essere confusa con assenza di visualizzazioni, piuttosto che visto come pubblico in disaccordo.

A quanto pare Zuckerberg si è deciso ad accontentare i propri utenti, rendendo sempre più concreta l’ipotesi dell’introduzione di un tasto Non mi piace. I casi in cui tale tasto potrebbe tornare utile sono svariati. Questo potrebbe essere cliccato ad esempio in caso di pubblicazioni di notizie tristi, per le quali cliccare sul tasto Mi piace è decisamente di cattivo gusto, anche se ormai tutti sanno che i Mi piace sono atti alla diffusione della notizia, e per l’espressione delle proprie emozioni si lascia tutto lo spazio necessario nella mini bacheca dei commenti.

L’arrivo di tale novità potrebbe essere più vicina di quanto non si pensi. Voci a riguardo sono state raccolte e diffuse da AbcNews, che ha rivelato che il tasto Non mi piace potrebbe apparire sulle pagine Facebook di ogni iscritto già a partire dal mese di settembre.

Se gli utenti saranno di certo entusiasti di tale scelta, qualora dovesse essere confermata, non tutti i pareri a riguardo sono favorevoli. Decisamente contrario si è detto Enrico Finzi, sociologo, il quale ritiene che consentire agli utenti di pubblicare i propri giudizi negativi sui vari social possa alimentare e aumentare sempre più il preoccupante fenomeno del cyberbullismo.

Sarebbe proprio per questo motivo che Zuckerberg sta riflettendo sul dare o meno l’autorizzazione all’installazione di tale tasto. Di certo già adesso è possibile prendere di mira qualcuno scrivendo un gran numero di commenti diffamatori e simili, ma, come risulta positivo e gratificante per molti ricevere svariati click sul tasto Mi piace, tanto avvilente risulterebbe riceverne sul tasto Non mi piace. Una soluzione però potrebbe essere quella di non concedere l’amicizia.

Loading...

Vi consigliamo anche