0 Shares 15 Views
00:00:00
18 Dec

Facebook: un algoritmo valuta la stabilità delle coppie

LaRedazione - 5 novembre 2013
LaRedazione
5 novembre 2013
15 Views
Facebook, l'algoritmo durata coppia

Qualcuno si è mai chiesto se la propria relazione con la fidanzata sarà duratura o meno? Bene, se si è in questa schiera di persone, per sapere il proprio futuro amoroso non è più necessario recarsi dalle cartomanti o dalle improvvisate maghe: a far questo, e quindi capire e valutare se la coppia è stabile o meno, ci penserà Facebook. L’ormai noto social network, ancora una volta risulta essere la risposta esatta per ogni domanda e per ogni tipologia di dubbio.

Come è possibile che Facebook sappia tutte queste cose?
Secondo un recente calcolo, un ingegnere, Lars Backstrom, che attualmente lavora proprio per il social network di Facebook, e un analista informatico di nome Jon Kleinberg, avrebbero scoperto che Facebook è in grado di valutare se la relazione di una persona con un partner sarà duratura oppure se si tratta della classica avventura senza troppi impegni: ma come è stato realizzato questo calcolo?

Facebook, invadendo la privacy degli utenti, ha preso in considerazione solo ed esclusivamente coloro che avevano nel proprio profilo la dicitura impegnato o fidanzato, tenendo ovviamente conto degli utenti che avevano nella cerchia di amici il partner: su di queste persone si è basato il tanto complicato calcolo, che ha permesso ai due di poter verificare se una relazione era stabile oppure no.

Come? Semplice: esaminando i profili dei due fidanzati, i due hanno controllato la dispersione dei post inviati, ovvero hanno preso in considerazione i post indirizzati non al partner, e tramite un grande e complicato calcolo, degno proprio dei ruoli che ricoprono i due, la relazione presa in considerazione è stata analizzata ed è stato possibile dedurre se i due erano destinati a stare insieme per tanto o per poco tempo.

Sostanzialmente, dal calcolo è venuto fuori che coloro che tendono a condividere i post nella bacheca del partner sono destinati a stare assieme per tanto tempo, mentre coloro che invece disperdono i loro posto hanno relazioni di brevissima durata, in quanto è come se il partner non venisse preso assolutamente in considerazione al cento per cento.

I due hanno anche proposto di pubblicare gli studi in seguito, e pare che la loro richiesta sia stata accolta: all’inizio del prossimo anno quindi, verso il 2014, i loro calcoli verranno resi noti a tutti, così come i dati presi in considerazione ed ovviamente i risultati ad essi connessi.

Purtroppo però, i due non hanno fatto conto delle polemiche: gli utenti di Facebook, infatti, non hanno gradito gli studi su cui si basa questo strano algoritmo che valuta se la coppia è stabile o meno.  Gli studi, seppur semplici e, sotto un certo punto di vista divertenti, hanno ancora una volta invaso la tanto citata privacy; ricerche che ancora una volta la maggior parte degli utenti reputa inutili.

Loading...

Vi consigliamo anche