0 Shares 17 Views
00:00:00
17 Dec

Il 2013 secondo Twitter: ecco gli hashtag che hanno spopolato

Michela Fiori - 12 dicembre 2013
Michela Fiori
12 dicembre 2013
17 Views

I social network ormai rappresentano lo specchio della società attuale. A Twitter in special modo è affidato il compito di registrare gli avvenimenti importanti che interessano l’opinione pubblica di un determinato Paese. Dietro uno o più hashtag è possibile intercettare le tendenze in atto in un determinato momento, giorno, anno. Il social network dai 140 caratteri ha diffuso la YearOnTwitter 2013 vera e propria cartina di tornasole degli interessi e i fermenti che hanno animato il 2013.

Dall’analisi dei tweet più diffusi emerge un Italia che vive con passione gli eventi politici e il calcio. Nella top ten del 2013 compaiono infatti le vicissitudini di Silvio Berlusconi, i disordini in Egitto e Turchia, l’esordio della Nazionale nella Confederation’s Cup 2013 e l’attesissimo incontro Juve vs Milan.

Nell’anno che sta per finire gli utenti hanno inoltre usato la piattaforma per rendere un tributo ai grandi personaggi scomparsi, come Nelson Mandela, l’attore Cory Monteith, e James Gandolfini della storica serie I Soprano. In Italia la piattaforma è stata utilizzata anche per ricordare  Mariangela Melato, Franca Rame e Giuliano Gemma, i cantautori Enzo Jannacci e Franco Califano, Little Tony ma anche Pietro Mennea, Margherita Hack e Ottavio Missoni, solo per citarne alcuni.

Su Twitter però si parla anche di politica e degli avvenimenti che scuotono la coscienza civile. Nel 2013 le persone hanno discusso le ultimissime notizie, dall’utilizzo delle armi chimiche in Siria alle manifestazioni in Turchia, dall’elezione del nuovo Papa allo stupore per la doppia mastectomia di Angelina Jolie. Guardando indietro, il 2013 è stato l’anno in cui l’Italia ha vissuto complesse vicende politiche, dall’emergere del Movimento Cinque Stelle fino al Governo Letta, passando per le evoluzioni giudiziarie di Silvio Berlusconi.

Il tecno fringuello si presta anche a discussioni più leggere, come quelle sui programmi tv. Dai talk show di approfondimento politico come #piazzapulita, #serviziopubblico o #presadiretta, fino ai talent come #XF7, #italiasgottalent, #tvoi e #pechinoexpress, Twitter ha avuto il ruolo di secondo schermo sul quale il pubblico ha potuto tweettare insieme in diretta e condividere le emozioni con altri telespettatori sparsi in tutto il Paese.

 

 

Loading...

Vi consigliamo anche