0 Shares 15 Views
00:00:00
18 Dec

Twitter: arriva il tasto per segnalare abusi e comportamenti offensivi

LaRedazione - 5 agosto 2013
LaRedazione
5 agosto 2013
15 Views

Tutti i social network, di questi tempi, nascondono al loro interno sia una componente positiva che una negativa. È indubbio infatti la grandissima utilità che i vari Facebook, Twitter o Instagram hanno assunto recentemente. Chiunque ormai, a prescindere dal sesso,dall’età o dal credo religioso può vantare almeno un iscrizione ad una di queste piattaforme on-line. Quello che tuttavia non va dimenticato è che tali social network, seppur pieni di potenzialità che permettono a chiunque di collegarsi istantaneamente con l’altra parte del globo, risultano talvolta non poco pericolosi.

Questo è sicuramente ciò che si è pensato dopo le minacce ricevute, proprio via Twitter, dall’attivista per i diritti delle donne Caroline Criado-Perez. Proprio la tenace e giovane ragazza nell’ultimo periodo aveva portato avanti una battaglia per ottenere il cambio dell’effige rappresentata nella banconota da dieci sterline. La ragazza aveva pensato bene quindi di proporre un altra e più importante figura per indicare la banconota in questione. In particolare Caroline avrebbe proposto l’immagine della scrittrice Jane Austen anzicchè quella dello scienziato Darwin. A seguito di questa iniziativa però, molti utenti di Twitter oltre che probabilmente estimatori del grande Darwin, hanno reagito ferocemente nei confronti della giovane attivista. Nel giro di pochissime ore infatti la giovane donna avrebbe ricevuto delle minacce mediante il social network Twitter di alcuni followers particolarmente esagitati.

Fortunatamente nel giro di qualche giorno l’efficientissima polizia di Scotland Yard, rendendosi conto della gravità del gesto, ha provveduto ad arrestare il principale autore di tali minacce. Proprio al fine di evitare avvenimenti spiacevoli come questo, si è dunque deciso di introdurre questa nuova funzione su Twitter in grado di scoraggiare eventuali tentativi di abusi. Al fine infatti di evitare che altre donne uomini o anche giovani possano essere vittime di un abuso virtuale, Twitter, in tema di tutela, ha deciso di omologarsi al cugino Facebook, rinnovandosi. Proprio per evitare atteggiamenti deprecabili quindi, anche se avvenuti solo mediante web, tra qualche giorno anche su Twitter arriverà il tanto atteso tasto in grado di segnalare finalmente eventuali abusi e comportamenti offensivi avvenuti nel social network.

Loading...

Vi consigliamo anche