0 Shares 12 Views
00:00:00
11 Dec

Twitter entra in Borsa con un tweet. Ecco quanto vale

LaRedazione
13 settembre 2013
12 Views

Il mondo dei social network è un particolare mondo che risulta essere sempre in continua evoluzione: grandi cambiamenti di home page, di funzioni e di qualsiasi altra cosa, il tutto per poter permettere agli utenti di avere delle funzioni che risultino essere sempre innovative ed originali.

Spesso capita però che i social network decidano di entrare anche nel mercato finanziario, auto quotandosi in borsa, coi rispettivi proprietari che tentano di ottenere un patrimonio da questa pratica: Facebook e Twitter sono i due social che hanno tentato quest’impresa, ed in particolare Twitter ha annunciato la sua entrata in borsa poche ore fa.

Il social del’uccellino blu, di proprietà di Jack Dorsey però ha deciso di fare le cose con molta cautela: prendendo spunto da Facebook, che capitanato da uno Zuckerberg poco esperto ha visto le sue azioni instabili fino a poco tempo fa, Twitter e Dorsey hanno postato alcuni tweet dove veniva annunciata la possibile compravendita di azioni con un valore pari a dieci miliardi di dollari.

La notizia non è ancora confermata comunque: proprio prendendo spunto dalle disavventure finanziari di Facebook, Dorsey ha deciso prima di valutare tutte le possibili variazioni del mercato, cedendo soltanto in parte le azioni, onde evitare che la situazione possa sfuggirgli di mano e le azioni svalutarsi velocemente.
Il progetto comunque pare fosse nell’aria da parecchio tempo: secondo alcune voci circolate sul web infatti, Twitter era pronto da diversi mesi a compiere il grande passo, ma la situazione economica ed alcuni dubbi ne hanno ritardato la procedura, in attesa che la situazione migliorasse e che arrivasse il momento propizio.

Questo pare sia arrivato soltanto pochi giorni fa, e Facebook ne è stato il pioniere: le sua azioni infatti sono salite di parecchio, passando da trentotto a quaranta cinque euro di valore, cosa che quindi ha convinto sia Dorsey che Costolo, altro proprietario del social network, a compiere il grande passo che potrebbe segnare la svolta per lo stesso social network.

Spetterà ora alla banche cercare di dare una valutazione alle azioni del social network, e successivamente agli investitori decidere se acquistare o meno le azioni: contando che Twitter ha circa cinque cento milioni di utenti, i due proprietari sperano che una parte di essi decida di acquistare le azioni che sono state cedute alla Black Roll con lo scopo di ottenerne un profitto.
Malgrado Twitter sia sul web da circa otto anni, questa è una nuova esperienza: bisognerà aspettare per stabilire se Twitter avrà successo anche in Borsa o dovrà attendere proprio come accaduto a Facebook.

Vi consigliamo anche