0 Shares 14 Views
00:00:00
11 Dec

WhatsApp si fa sentire! Aggiunti i messaggi vocali

LaRedazione
7 agosto 2013
14 Views

WhatsApp si fa sentire, ed aggiunge i messaggi vocali alle sue già molteplici funzionalità. Dall’esordio avvenuto circa quattro anni fa sui principali smartphone, la popolare applicazione di messaggistica istantanea è diventata di fatto una delle più utilizzate in assoluto, soprattutto dopo il boom dei telefoni di ultima generazione, rendendo quasi obsoleto l’utilizzo degli sms. D’altronde Whatsapp può vantare numeri da capogiro, che sono peraltro in costante crescita, mese dopo mese: ben trecento milioni di utenti attivi, con undici miliardi di messaggi testuali inviati ogni giorno dalla piattaforma, ai quali sono allegati mediamente trecentoventicinque milioni di foto.

Numeri come detto in espansione grazie all’enorme successo che l’applicazione sta ottenendo nei paesi asiatici, che vengono considerati dai principali colossi della tecnologia mondiale come la vera nuova frontiera del settore. Ad ogni modo, ora per gli ‘addicted’ dei messaggini via WhatsApp arriva anche la possibilità di farsi sentire in vivavoce, visto che tramite l’applicazione si potranno scambiare anche messaggi vocali. Una possibilità interessante e che sarà sicuramente molto apprezzata, oltre che facile ed intuitiva da usare. Basterà un semplice tap sul proprio smartphone per iniziare a registrare, ed un altro tocco per interrompere la registrazione e quindi inviarla.

E’ bene sottolineare che non ci saranno limiti di tempo nella registrazione, e la funzionalità permetterà anche di regolare automaticamente il volume dell’ascolto del messaggio, a seconda se lo si stia ascoltando in vivavoce, oppure normalmente. Si potrà anche sapere se e quando un messaggio vocale è stato ascoltato una volta arrivato a destinazione, con la comparsa di un’icona raffigurante un microfono blu al fianco del messaggio stesso. Insomma, un’interfaccia semplice ed intuitiva, un fattore che da sempre contraddistingue WhatsApp, e che in fin dei conti ha contribuito a decretarne l’enorme successo. D’altronde, come sottolineato in precedenza, questa nuova funzionalità vocale di WhatsApp sembra venire incontro specialmente a quei paesi in cui il mercato tecnologico è in via di sviluppo, come la Russia e tutta l’Asia, in cui alfabeti particolarmente complicati e composti da molte lettere scoraggiano un po’ l’utilizzo dell’instant messaging, e dunque poter registrare un messaggio vocale ed inviarlo istantaneamente potrebbe rappresentare la carta giusta per aumentare, ancora di più, la diffusione dell’applicazione in giro per il mondo. La compatibilità della funzione messaggi vocali di Whatsapp è prevista per tutti i sistemi operativi degli smartphone attualmente in commercio, Android, Windows Phone e iOS in testa.

Vi consigliamo anche