0 Shares 9 Views
00:00:00
18 Dec

Ulaola, il marketplace del Made in Italy

Michela Fiori - 17 settembre 2013
Michela Fiori
17 settembre 2013
9 Views

Puntare sui prodotti di qualità, sulla peculiarità del Made in Italy può essere una buona strada per bypassare la crisi economica e promuovere l’eccellenza dell’artigianato italiano nel mondo. Con l’aiuto del Web poi, le belle sorprese possono essere molte e il mercato può darti ragione, premiandoti.

È successo a Ulaola il marketplace che promuove all’estero prodotti dallo stile italiano che ha deciso di aprire una sede anche in Germania a Berlino per esportare la propria avventura anche nei mercati del Nord Europa. L’idea di fondo di Ulaola è vendere all’estero solo prodotti di artigianato italiano, esaltando in un periodo di forte crisi, la creatività italiana espressa al meglio dalle tante piccole realtà di autoproduzione che popolano il nostro tessuto economico ma che spesso non riescono a emergere.

La startup nasce nel febbraio 2012 dall’estro creativo di due giovani imprenditori Pietro Masi ed Ermanna Colombini e fa parte del portfolio dell’incubatore Digital Magics. A giugno ha lanciato una nuova piattaforma dove giovani creativi, artigiani e realtà produttive potranno aprire un vero e proprio negozio virtuale, un e-shop per i loro prodotti dal sapore italiano e usufruire di servizi come: shooting fotografico, logistica, gestione completa dello shop, traduzioni delle descrizioni customer care multilingua.

L’obiettivo principale, spiegano da Ulaola “è dare una vetrina online ai propri clienti per permettergli di vendere in tutto il mondo. Fondamentale a tal proposito è la creazione di una community di creativi e appassionati che riconosca in Ulaola uno spazio virtuale dove condividere le proprie passioni”.

Loading...

Vi consigliamo anche