0 Shares 25 Views
00:00:00
11 Dec

Fiat 500: pubblicità con donne nude

LaRedazione
18 luglio 2013
25 Views

Per promuovere il modello della Fiat 500 Abarth si è voluto giocare la carta della trasgressione e dell’impatto visivo. Il nuovo spot targato Fiat mostra donne nude con il corpo dipinto che si uniscono in una coreografia dando vita alla macchina da pubblicizzare. Body painting o volgarità camuffata dall’etichetta artistica? Le opinioni a riguardo sono davvero discordanti e molti si interrogano sul vero fine della scelta di Fiat. Non manca chi ha già gridato allo scandalo sessista, perché nel video appaiono solo donne che si cimentano in questa contorsione di corpi.

Se la pubblicità voleva mostrare solo la forza dell’automobile e colpire attraverso un messaggio artistico, perché allora non si è optato anche per il coinvolgimento di qualche maschietto? La verità è che il corpo delle donne fa audience e non c’è parità dei sessi che tenga a riguardo. In men che non si dica Fiat è finita al centro del mirino delle critiche, le quali piovono da ogni parte, persino dall’estero. Ritenuta una pubblicità di cattivo gusto, molti l’hanno bollata come l’ennesimo prodotto di una profonda mancanza di creatività. La questione ha portato molta notorietà allo spot, che è ben presto divenuto virale sul web. Ma non è forse proprio questo che voleva Fiat quando l’ha mandato in onda?

Non si può certamente ignorare che lo spot Fiat risulta ben costruito e rende davvero alla perfezione l’immagine dell’auto modello Abarth venduta negli Stati Uniti. La pubblicità mostra l’esibizione di quindici modelle che praticano body painting, i cui corpi sono totalmente dipinti di nero con il disegno di alcune parti della macchina su ognuna di esse. Il video ormai cliccatissimo sul web presenta le fasi dell’assemblaggio delle modelle/pezzi d’auto che prendono in poco tempo la forma della macchina Fiat 500.

L’idea è dell’artista americano Craig Tracy, accompagnato dal fotografo RJ Muna. L’iniziativa vuole rendere l’immagine di un’auto viva, in movimento, fatta in carne ed ossa. A prescindere dalle polemiche scatenate dallo spot forse troppo all’avanguardia per essere apprezzato, la costruzione messa in atto dalle modelle sembra davvero incarnare lo spirito della Fiat versione americana, la quale si presenta come una vettura sportiva dalle forme aggressive e taglienti. Fatta di puri muscoli, questo è lo spot che si accompagna al groviglio di donne che rappresentano la nuova macchina.
Insomma la casa italiana sfida le convenzioni per mostrare un lato di sé a dir poco graffiante e senza regole. La scelta è coraggiosa, ma non si può dire ancora se l’auto sarà ricordata per la sua bellezza e per le funzionalità che offre oppure per essere semplicemente l’auto Fiat 500: uno spot con donne nude.

Vi consigliamo anche