Google vara la pubblicità nei video di YouTube

Dopo essere stato acquisito da Google lo scorso anno, YouTube continua a registrare successi e, a quanto pare, è diventato appetibile anche per gli inserzionisti pubblicitari che sperano di ricavare guadagni dalla pubblicità inserita nei video.

Per questo Google ha deciso che, all’interno dei video di YouTube, saranno inseriti spot sotto forma di banda interattiva sulla parte bassa dei filmati, 15 secondi dopo il loro inizio, “come avviene coi messaggi informativi che scorrono sui canali televisivi di informazione”, come si legge sul blog di YouTube, grazie al quale Google ha comunicato la notizia.

La striscia pubblicitaria sarà semitrasparente e sarà visibile per circa 10 secondi se l’utente non muoverà nulla; nel caso in cui dovesse cliccare sul messaggio pubblicitario, il filmato originale verrà messo in pausa e lo spot video sarà riprodotto in sovrapposizione.

Ovviamente gli internauti potranno chiudere lo spot cliccando sulla “x” che si trova all’angolo del banner pubblicitario.

Per il momento, ha fatto sapere Google, i banner pubblicitari non veranno inseriti sui video dei navigatori ma solo su quelli dei partner di Google fornitori di contenuti, più di un migliaio di gruppi e media di grandi e piccole dimensioni, tra cui Warner music group, News corporation, 20th century fox e Time warner new line cinema.

Ogni 1000 passaggi in Rete, i partner di Google verseranno a Mountain View 20 dollari che sono moltissimi se calcoliamo il numero di utenti che utilizza YouTube: secondo Nielsen Netrating Youtube ha contato 51 milioni di utenti lo scorso giugno e sempre secondo le stime il mercato dei video pubblicitari nel 2007 dovrebbe raddoppiare rispetto al 2006, arrivando a circa 775 milioni di dollari, per arrivare a 4,3 miliardi di dollari nel 2011.