0 Shares 24 Views
00:00:00
18 Dec

Maradona, spunta video inedito. Un gol del 1980 fa impazzire il web

LaRedazione - 27 agosto 2013
LaRedazione
27 agosto 2013
24 Views

Paragonabile al ritrovamento di un Michelangelo in soffitta o ad un inedito dei Beatles, inciso su un vecchio nastro nascosto in una scatola da scarpe, spunta il video di un gol fantascientifico del più forte e controverso calciatore della storia, Diego Armando Maradona. Mai vista prima, tranne che dai fortunati spettatori presenti in tribuna, durante una partita del 1980, l’azione è ora mostrata da una sequenza di immagini in bianco e nero, in cui si vede un artista di talento universale, impegnato in ciò che sa fare meglio: giocare a calcio.

Nell’epoca dell’alta definizione video, il filmato in cui a malapena si distinguono le figure, domina il web e riceve decine di migliaia di click, da tutto il mondo.
Le immagini inedite si riferiscono ad un match fra l’Argentinos Junior, team che all’epoca schierava in attacco un diciannovenne Maradona, impegnato contro il Deportivo Pereyra. La partita si è conclusa con un pirotecnico pareggio 4 a 4 e, delle tre reti segnate dal futuro Pibe di Oro, una ha dello straordinario.
Talmente spettacolare da fare concorrenza all’azione da gol universalmente riconosciuta come la più bella della storia, sia per il gesto tecnico, sia per l’importanza che la segnatura ebbe, nella corsa al Campionato del Mondo del 1986. Protagonista, neanche a dirlo, ancora una volta Maradona che, in diretta mondiale, dribblò parte del centrocampo e l’intera difesa dell’Inghilterra, prima di depositare in rete.
Alla stessa partita, Argentina – Inghilterra 2 a 1, appartiene anche il gol beffa più famoso dell’universo, diventato un manifesto di genialità e non certo di fair play sportivo, e subito ribattezzato “la Mano de Dios”.

Il prezioso contributo inedito, recentemente diffuso in rete, è da considerarsi un vero e proprio reperto storico, grazie anche al romanticismo del bianco e nero e della telecronaca in stile argentino che aggiunge enfasi al gesto tecnico di Maradona.
Al centro del campo, un giovane ragazzo pieno di ricci e classe, prende palla e resiste ad un durissimo tackle. Cade, si rialza in un attimo e affronta, in velocità, la difesa del Deportivo Pereyra, tenendo sempre il pallone incollato al piede sinistro.
I dribbling sono fulminanti. Il calciatore che di lì a pochi anni avrebbe infiammato i cuori di Barcellona prima e Napoli poi, resiste ad un attacco simultaneo e tutt’altro che delicato dei due centrali di difesa, poi salta il portiere e si presenta davanti alla linea di porta. Indugia un attimo, prima di depositare il pallone in rete, per godersi il momento. Forse per assaporare il sogno di entrare in rete con la palla al piede, desiderio ricorrente di George Best.
Infine, il video riproduce il momento in cui Maradona fa gol, scandito dalla folle esultanza del telecronista. Impazzito di gioia anche il cameraman che si lascia andare a tre zoom veloci sui giocatori che festeggiano Maradona, in un misto di sensazioni che il moderno 3D non riuscirebbe a riprodurre meglio di quanto ha fatto una vecchia pellicola, tenuta per anni in cantina.

Loading...

Vi consigliamo anche