Messenger Tv, Microsoft sfida YouTube

Microsoft ha lanciato a livello europeo Messenger TV, progetto nato dalla creatività del team italiano che unisce, in un solo strumento, le due principali attività degli utenti Web: la visione dei video e le conversazioni su Windows Live Messenger.

Infatti gli oltre 12,5 milioni di utenti italiani di Windows Live Messenger avranno la possibilità di guardare e commentare i loro video preferiti in compagnia dei loro contatti, in qualunque parte del globo si trovino.

E’ sufficiente aprire una  una finestra di conversazione di Windows Live Messenger, cliccare sul pulsante “attività” e scegliere la Messenger TV, consultare l’elenco dei contenuti di MSN Video e scegliere tra i video disponibili. Una volta terminata la visione di un video, è possibile passare il "telecomando virtuale" all’amico con il quale si è in conversazione, lasciando a lui la possibilità di scegliere il video successivo.

La nascita della Messenger TV definisce una nuova modalità di interazione e condivisione per gli utenti online, che potranno sperimentare una web tv on-demand più “sociale”, basata esclusivamente su video di alta qualità.

L’offerta di contenuti a disposizione della nuova TV comprende, infatti, l’intero catalogo di clip di MSN Video, il canale gratuito di video del portale MSN.

Inoltre per l’occasione è stato siglata anche un’importante partnership con MTV Italia: gli utenti della Messenger TV e di MSN Video avranno, quindi, a disposizione i migliori programmi locali del canale musicale più amato dai giovani di tutto il mondo, da Very Victoria a Loveline, fino al nuovissimo Stasera niente MTV con Ambra Angiolini.

 

Inoltre, grazie a una partnership con Mediaset, sarà possibile guardare i migliori programmi di Rete 4, Canale 5 e Italia 1. Su Messenger Tv si potranno anche vedere concerti in esclusiva, video musicali (grazie all’accordo, tra gli altri, con la Sony-Bmg), interviste e notizie dal mondo dello spettacolo, video divertenti e trailer cinematografici in collaborazione con Coming Soon Television. Spazio anche all’approfondimento, con i telegiornali Ansa e Agr e le notizie sportive di Sportal.