0 Shares 282 Views
00:00:00
20 Sep

Carburanti: i prezzi salgono nuovamente alle stelle

Emanuele Calderone - 1 novembre 2017
Emanuele Calderone
1 novembre 2017
282 Views
aumento costo carburanti

In Italia i carburanti, da sempre, costano più che altrove. In altre parti d’Europa, infatti, benzina e diesel hanno prezzi molto più convenienti. Il perché di questa disparità è stato analizzato in lungo e in largo, ciò nonostante la situazione sembra non volgere mai per il meglio, anzi. Con l’arrivo di Novembre e in concomitanza con il lungo ponte del giorno di Tutti i Santi, i prezzi dei carburanti hanno subito un altro aumento.

La ragione principale di questa ennesima crescita risiede nell’andamento delle quotazioni petrolifere sui mercati internazionali, che sono in ascesa. Ad avvertire in maniera decisa i consumatori è stato il Codacons, che tramite un comunicato ha fatto sapere che “I listini di benzina e gasolio sono interessati in questi giorni da sensibili e velocissimi aumenti con effetti negativi per le tasche dei consumatori, basti pensare che in un solo mese la benzina ha subito un ritocco alla pompa del +5,5%, mentre nello stesso periodo i prezzi del gasolio si sono impennati del +7%. Incrementi che avranno effetti diretti sugli italiani che decideranno di spostarsi in auto in occasione del ponte dell’1 novembre”. Si prevede, dunque, che un pieno costerà in media 7,50 euro in più, rispetto a quanto si sarebbe speso qualche giorno fa.

TotaleErg, a partire da oggi, maggiorerà il costo di 0,5 centesimi sia sul diesel che sulla benzina, Q8 di 1 centesimo, così come la Esso.

Insomma, gli italiani, anche questa volta, sono costretti a vedere il prezzo di gasolio e benzina lievitare: c’è da chiedersi solo se questo aumento non inciderà negativamente sulla volontà di spostarsi in auto per questo lungo, lunghissimo weekend di festa.

[fonti articolo: adnkronos.com, unionesarda.it, sicurauto.it]

[foto: raffaeleperri.it]

 

Loading...

Vi consigliamo anche