0 Condivisioni 446 Leggi tutti gli articoli

Ritorno a scuola: come scegliere lo zaino migliore

dgmag - 7 settembre 2018
dgmag
7 settembre 2018
446 Leggi tutti gli articoli
zaino migliore

Il ritorno a scuola prevede una tappa fondamentale, lo shopping di tutto l’occorrente. L’acquisto di uno zaino migliore e degli accessori di cancelleria necessaria per il ritorno tra i banchi rappresentano una tappa (e spesa) obbligatoria.

Acquistare zaino migliore: come fare?

L’acquisto di uno zaino migliore è fondamentale per tutti per il ritorno a scuola. Sia che si tratti di un bambino o di un ragazzo del liceo. Sul mercato ovviamente la scelta è molto vasta. Ci sono prodotti di ogni tipo e colore di personaggi dei cartoni animati del momento e di quelli più amati dagli adolescenti di serie tv per ragazzi. Importante è opportuno scegliere uno zaino non solo in base alla moda quanto all’utilità. Questo infatti dovrebbe durare per tutto il percorso di studi ma quasi sempre viene sostituito ogni anno.

Per scegliere lo zaino migliore secondo le proprie esigenze Altroconsumo, associazione per la tutela del consumatore, ha fornito delle linee guida per l’acquisto. In tal modo si eviterà di prendere prodotti errati sia per la schiena che per il collo.

Consigli utili

Per prima cosa uno zaino deve avere delle bretelle larghe con adeguata imbottitura. Questo garantirà una giusta presa sulle spalle senza procurare dolori o fastidi che potrebbero estendersi a tutta la cervicale. Puntare poi su un prodotto che abbia uno schienale rinforzato così che possa attutire bene i colpi e ovviamente dividere equamente il peso sulla schiena.

Molto utile anche la cintura addominale, comune anche a zaini per adulti. Consente, infatti, di bloccare il peso ed evitare che la cartella si muova causando fastidi. Un’altra opzione molto utile è la presenza di strisce catarifrangenti che aiutano in caso di poca illuminazione a identificare una persona che si muove.

Dimensioni adatte

Al di là di questi consigli ci sono altre regole da seguire per acquistare uno zaino migliore. Acquistare sempre uno zaino delle dimensioni adatte. Troppo spesso si vedono bambini piccoli con cartelle enormi e la schiena piegata a causa del peso dei libri. Questo non va bene, uno zaino non deve mai arrivare sotto la vita. Ricordare ai bambini e ai ragazzi che, nonostante la moda, lo zaino deve essere portato su tutte e due le spalle per distribuire il peso.

La forma di uno zaino dovrebbe essere regolare e non ‘particolare’. Una cartella dovrebbe avere il 10/15% del peso di chi la indossa. Quindi, se un bambino pesa 20 kg, dovete dargli uno zainetto di un paio di chili non di più. Molto utili i formati che vantano le ruote se questi però vengono usati come trolley. Sulla schiena altrimenti sono peggio e più dannosi di quelli normali perché ovviamente sono molto più pesanti. Inoltre questo tipo di zaino non va bene se la persona che lo porta fa lunghi tragitti a piedi e deve trascinarselo in giro per la città.

Consigli utili per la preparazione dello zaino migliore. Dividete il materiale negli scomparti, quindi prediligete uno zaino che ha tasche e suddivisioni adeguate.

[Foto: www.emiliaromagnamamma.it]

Loading...

Vi consigliamo anche