0 Condivisioni 364 Leggi tutti gli articoli

Come riempire la calza della befana?

Gianfranco Mingione - 1 gennaio 2016
Gianfranco Mingione
1 gennaio 2016
364 Leggi tutti gli articoli

La tradizione di appendere la calza al camino o all’albero di Natale è molto antica ed ha un forte valore propiziatorio per il nuovo anno. Le calze oggi vengono comprate già fatte ma, seguendo i pochi e semplici passi illustrati in questo articolo, è possibile preparare la calza ad hoc in occasione del sei gennaio.

Per chi è la calza? Questa è la prima, e più importante domanda a cui rispondere. Quando si decide di fare una calza della befana è importante sapere a chi è destinata e quindi conoscere ciò che preferisce la persona interessata, i suoi desideri. Si può anche fare una calza a tema per festeggiare qualcosa di nuovo che accadrà proprio nel nuovo anno.

Regali importanti, non costosi e grandi. La calza non è fatta per essere riempita con regali di grandi dimensioni. Se il destinatario è un bambino, la si può riempiere con della buona cioccolata fondente e un oggetto divertente, come un gioco da costruire o dei colori con cui disegnare. Ad un adulto si può regalare, invece, qualcosa di utile per il suo lavoro, un portachiavi, un oggetto che rappresenti una sua grande passione in casa o fuori casa. L’importante è tenere conto delle dimensioni della calza, al fine che gli oggetti scelti possano rientrarci. Un’idea per rendere la sorpresa più eccitante consiste nel riporre i regali più significativi nella punta della calza mentre le cose più lunghe potranno essere riposte nel collo della stessa. Impachettare gli oggetti farà aumentare la sorpresa e la curiosità!

Quali cibi possono essere inseriti nella calza? La lista è lunga ma ecco alcuni cibi che possono riempire la calza e che possono piacere sia a grandi che piccini: caramelle, marmellate, salse o sciroppi di cioccolato o frutta; bustine di caffè o cioccolata; biscotti, frutta candita, barrette dolci; arance e mandarini.

Un po’ di monete antiche o di cioccolata. Infine, tradizione vuole che all’interno della calza si inserisca qualche banconta o moneta (anche di cioccolata). Se il destinatario è un collezionista di monete antiche, se ne potrebbe trovare un esemplare interessante sia italiano che straniero.

(Immagine: pesaronotizie.com)

Loading...

Vi consigliamo anche