0 Condivisioni 442 Leggi tutti gli articoli

Fabio Volo interpreta se stesso e torna in Tv con Untraditional

LaRedazione - 7 novembre 2016
LaRedazione
7 novembre 2016
442 Leggi tutti gli articoli
Fabio Volo torna in Tv con Untraditional

S’intitola Untraditional la serie scritta e interpretata da Fabio Volo, Dj, autore di libri e conduttore televisivo di successo, che ha voluto realizzare un progetto sotto certi aspetti inedito per quanto riguarda il palinsesto italiano e che, tra finzione e realtà, cercherà di presentare al pubblico un prodotto dotato di un linguaggio nuovo e moderno.

Inizialmente ideata come una web series, Untradinational è divenuto un progetto più corposo grazie all’interessamento di Discovery che ha dato a Volo ampia libertà di mezzi. La prima puntata sarà trasmessa mercoledì 9 novembre sul canale Nove e, ogni episodio, sarà autoconclusivo. Ambientata tra Brescia e New York, Untradinational ci mostra le vicende di Fabio Volo in crisi con la sua attuale compagna e dei suoi tentativi di vendere una serie televisiva a Sky e Mediaset.

La cosa divertente di Untradinational è proprio la linea tra realtà e finzione che, in questo caso, diventa sempre più sottile: Volo, infatti, oltre a interpretare il ruolo di se stesso, si confronta con vari personaggi del mondo dello spettacolo che interagiscono con lui. Tra camei di Massimo Boldi e Maria De Filippi, nelle nove le puntate di questa serie il linguaggio utilizzato è tipicamente metanarrativo, ma essa è anche una via di mezzo tra finto documentario e telefilm.

Nella serie avrà un ruolo importante anche la bellissima Paola Iezzi, cantante che insieme a sua sorella Chiara in passato ha realizzato diversi album, e che in Untradinational interpreta il ruolo di una stalker. La Iezzo è una delle poche eccezioni di questa serie, cioè un personaggio pubblico che ha un ruolo predefinito, a differenza di Roberto Saviano, che comparirà in un divertente cameo, e il mitico Vasco Rossi.

“I dialoghi sono scritti, certo, ma sul set ho lasciato libertà”, ha spiegato Volo nel corso di un evento pubblico che si è tenuto a Milano, precisando che la sintonia che si è creata insieme ai suoi collaboratori è dovuta alla capacità di una serie “particolare” come Untradinational, in cui tutti si sono sentiti liberi di esprimere al meglio la loro personalità.

L’obiettivo di queste nove puntate, secondo l’autore, è quello non solo di raccontare una storia divertente al pubblico a casa, ma di riuscire ad appassionarlo e coinvolgerlo nelle vicende del protagonista che, in qualche modo, sono quelle che Volo stesso ha vissuto nei duri anni della sua gavetta.
Untradinational ha ricevuto anche i complimenti da parte di alcune produzioni americane che hanno ritenuto molto valido questo progetto.

Autore di libri e trasmissioni in cui ha messo in mostra la sua ironia, con Untradinational questa volta Volo si propone come autore e attore di una fiction molto “alternativa”: riuscirà ad accontentare i fan e la critica italiana?

[Foto: Quotidiano.net]

Loading...

Vi consigliamo anche