0 Condivisioni 692 Leggi tutti gli articoli

Modello 730: istruzioni e novitá

La Redazione - 18 aprile 2018
La Redazione
18 aprile 2018
692 Leggi tutti gli articoli
Modello 730

Nuova scadenza per il Modello 730 e gli ultimi aggiornamenti. Come ogni anno milioni di cittadini dovranno presentare il loro Modello 730, un modulo che servirà per dichiarare i propri redditi all’Agenzia delle Entrate. Per questo 2018 ci sono alcune importanti novità, soprattutto per quanto riguarda la data di scadenza del 730 che andrà presentato entro il 23 luglio del 2018.

Modello 730: cose da sapere

Il modello 730 va consegnato nei Caf ma, dal 16 aprile. Sarà disponibile una versione precompilata direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Pensionati e dipendenti potranno usufruire di un modulo più semplice e già compilato in varie parti. Andrà inoltrato a partire dal 2 maggio del 2018.

Il Modello 730 precompilato possono utilizzarlo anche quei lavoratori che ricevono una cassa integrazione. O quanti hanno un contratto a tempo determinato, purché di un anno. Quest’agevolazione è valida anche per sacerdoti e per categorie particolari, dai soci di aziende, cooperative e i parlamentari.

Le novità

Le novità sul Modello 730 riguardano l’inserimento di dati inerenti alle spese e ai rimborsi che il contribuente versa per l’asilo nido. In questo caso si tratta di una detrazione del 19% sulle imposte e andrà presentata nella nuova dichiarazione dei redditi. Il rimborso fiscale è previsto per tutti i genitori e riguarda le spese per l’iscrizione al nido del minore, dai tre mesi d’età fino ai tre anni, e riguarda le scuole pubbliche e private.

Restando nell’ambito scolastico il contribuente potrà detrarre 717 euro dalle proprie tasse dimostrando di avere un figlio che frequenta le scuole superiori. Per l’università, invece, entrerà in vigore un requisito che calcola la distanza che lo studente impiega per giungere al suo ateneo, in modo da poter risparmiare il 19% di canone di locazione.

Un altro importante aggiornamento riguarda il fronte casa. Il Modello 730 prevede nuove agevolazioni soprattutto sugli affitti brevi (quelli che non superano i trenta giorni). La vera novità riguarda la tassa che il proprietario dovrà pagare e che non sarà calcolata, come avveniva in precedenza, in base al suo reddito, ma sul canone incassato.

Altre novità

Sempre in merito agli immobili, nel 2018 ci saranno delle agevolazioni per quanti sono intervenuti e hanno modificato le proprie case in modo da renderle antisismiche e consoni alle normative europee. Oppure per chi ha dovuto attuare una riqualifica energetica dei propri edifici condominiali.

Infine, un’importante novità del Modello 730 è che si potranno detrarre dalla propria dichiarazione dei redditi tutte quelle spese che riguardano gli alimenti che hanno una finalizzazione medica. I contribuenti che hanno malattie dovute al metabolismo, i diabetici e chi soffre di patologie legate alla nutrizione potranno, infatti, ricevere un cospicuo rimborso in base ai prodotti che acquistano per la loro salute.

[Foto: form-review.b9ad.pro-us-east-1.openshiftapps.com]

Loading...

Vi consigliamo anche