0 Condivisioni 653 Leggi tutti gli articoli

Quali pesci si possono ospitare in un laghetto da giardino

LaRedazione - 20 novembre 2018
LaRedazione
20 novembre 2018
653 Leggi tutti gli articoli
Quali pesci si possono ospitare in un laghetto da giardino

Il laghetto da giardino è una creazione davvero meravigliosa, un elemento decorativo molto accattivante grazie al quale si può ricreare un fantastico “angolo di natura”.

Al di là dell’estetica del laghetto da giardino, in molti apprezzano tale realizzazione in quanto la trovano perfetta per conciliare il relax e la distensione mentale.

Come noto il laghetto può ospitare delle piante e dei pesci, dunque degli esseri viventi, alla luce di questo non è mai superfluo sottolineare che esso non va inteso come una mera decorazione, ma come una “casa”, appunto, di animali e vegetali.

Adottare degli animali domestici è sempre un impegno, a prescindere dal fatto che si ratti di pesci, cani, gatti o altro ancora, di conseguenza è necessario prevedere la dovuta dose di dedizione e di passione e si sceglie di creare un laghetto da giardino.

Le esigenze dei pesci da laghetto

Una delle prime domande che si pongono gli appassionati di laghetti outdoor è questa: che tipo di pesci posso ospitare?

Chi non ha conoscenze specifiche in fatto di acquariologia potrebbe essere portato a credere che, parlando di vasche d’acqua dolce, sia possibile collocare al loro interno qualsiasi pesce d’acqua dolce, ma non è assolutamente così.

Sono soltanto alcune, infatti, le specie di pesci che possono essere allevate in laghetto senza rischi, e la cosa non stupisce: trattandosi di una vasca collocata all’aperto, infatti, i pesci devono appartenere alle specie cosiddette “d’acqua fredda”.

Sono tantissimi i pesci d’acqua dolce che vengono ospitati in acquario, ma sarebbe un pessimo errore collocarli in laghetto: mentre l’acquario è opportunamente attrezzato con un termostato che regola la temperatura dell’acqua, infatti, nel laghetto non è così.

Nel laghetto la temperatura dell’acqua non viene regolata, di conseguenza per attrezzarlo a dovere non bisogna prevedere altro che delle buone pompe laghetto e dei validi sistemi di filtraggio: su siti web specializzati quali PetIngros si possono individuare molte diverse alternative.

Le carpe koi

I pesci da laghetto per eccellenza sono senza dubbio le carpe koi: questi pesci sono davvero meravigliosi, possono raggiungere dimensioni notevoli e possono essere scelti in tantissime varianti dal punto di vista cromatico.

Le carpe koi possono avere un costo significativo, il quale ovviamente varia in relazione al tipo di esemplare: le carpe koi più piccole e semplici possono costare 20 o 30 euro, mentre i pesci più grandi e particolarmente pregiati possono assolutamente superare i 1.000 euro.

I pesci rossi

Anche i pesci rossi comuni, quindi quelli che si possono acquistare con gran semplicità in qualsiasi negozio di animali, sono degli esemplari ideali per essere allevati in laghetto.

I pesci rossi rientrano a pieno titolo nella categoria dei pesci d’acqua fredda, di conseguenza non avranno alcun problema nel sopportare le rigide temperature invernali.

Tipologie di pesci rossi da evitare

Abbiamo appena detto che i pesci rossi sono perfetti per l’allevamento in laghetto, ma per completezza è necessario sottolineare che non tutti questi pesci vanno bene per un laghetto outdoor.

Il mondo dei pesci rossi, scientificamente denominati “carassius”, include anche varianti particolari come possono essere quelle con coda a velo, gli oranda, i black moor, i ryukin, i “chicco di riso”.

Questi pesci rossi hanno esigenze molto più vicine a quelle dei pesci tropicali piuttosto che a quelle dei pesci rossi semplici, quelli che si possono acquistare spendendo anche solo un euro.

Tali varianti infatti devono essere ospitate prettamente in acquari, necessitano di temperature più alte, quindi richiedono l’uso di un termostato, e presentano esigenze mirate anche dal punto di vista dell’alimentazione.

Altri pesci da laghetto

I pesci rossi “semplici” e le carpe koi sono le scelte più consuete per essere ospitate in un laghetto, nonché quelle più semplici da individuare in commercio, allo stesso tempo vi sono anche altri pesci adatti a questo tipo di allevamento ma decisamente meno diffusi, come ad esempio la tinca.

Loading...

Vi consigliamo anche