0 Condivisioni 346 Leggi tutti gli articoli

Blocco età pensione, come si fa?

dgmag - 19 gennaio 2019
dgmag
19 gennaio 2019
346 Leggi tutti gli articoli
novità Blocco età pensione

L’INPS ha comunicato le istruzioni per presentare domanda ed accedere all’esonero di cinque mesi previsto dalla legge Fornero per il blocco dell’età pensionabile. Come fare?

Blocco età pensione

Chi può fare domanda? Possono accedere al blocco età pensione dei cinque mesi tutti i lavoratori che svolgono mansioni gravose. Si intende particolarmente coloro che hanno svolto lavori difficili dal punto di vista fisico e per almeno sette anni nell’ultimo decennio che precede il pensionamento. Il blocco è da ritenersi valido sia per la pensione anticipata che per quella maturata di vecchiaia. Resta valido per ora il requisito 2018 che prevede 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 anni e 10 mesi per le donne.

Quali categorie possono accedere? Varie le categorie che possono accedere a questo tipo di esonero:

  • addetti ai servizi di pulizia
  • addetti allo spostamento di merci o altri carichi pesanti
  • conducenti di camion o simili
  • infermieri
  • ostetriche
  • maestre d’asilo e dell’infanzia
  • operai, operatori ecologici
  • assistenti di persone non autosufficienti
  • operai agricoli
  • lavoratori marittimi
  • pescatori

Non possono invece accedere tutti i lavoratori che usufruiscono dell’APE sociale o che hanno 41 anni di contributi.

Cose da sapere

Cosa comporta il blocco età pensione di cinque mesi? L’inps ha chiarito che si tratta di una modalità per l’esonero e quindi il recupero di cinque mesi per l’aspettativa di vita.

Come si presenta la domanda? La richiesta può essere presentata attraverso molteplici canali:

  • i servizi web per coloro che sono in possesso di un PIN INPS
  • in possesso un’identità SPID o una carta nazionale dei servizi
  • attraverso il Contact Center dell’INPS gratuito da un numero fisso
  • attraverso patronati e intermediari dell’istituto

Per fare domanda è opportuno allegare tutti i documenti richiesti che provino la tipologia di mansione svolta, il contratto di lavoro, il livello di inquadramento, i periodi di svolgimento ecc. Qualora non si sia in possesso della documentazione richiesta è possibile redigere un atto di notorietà con cui si sottoscrivono tutte le informazioni richieste al fine della compilazione e ci si assume la responsabilità in prima persona di quanto dichiarato.

Tra le tante misure previste con la nuova manovra c’è un gran parlare di ciò che riguarda l’età pensionabile. Questo blocco eviterebbe di fatto l’incremento di 5 mesi legato all’aumento dell’aspettativa di vita. Il Governo ha comunque espresso la sua voglia di bloccare le procedure che ogni anno fanno slittare sempre più l’età pensionabile in relazione al fatto che la vita delle persone si sia allungata di molto negli anni.

Loading...

Vi consigliamo anche