0 Condivisioni 249 Leggi tutti gli articoli

Bonus facciate. Prevista detrazione del 90% da gennaio 2020

Alessandro Crupi - 10 novembre 2019
Alessandro Crupi
10 novembre 2019
249 Leggi tutti gli articoli
Bonus-facciate

Se la disposizione inserita nella Legge di Bilancio dal Governo verrà approvata, a partire dal primo gennaio 2020 diventerà effettivo e applicabile il cosiddetto Bonus facciate.

Bonus facciate. I lavori che godranno del beneficio fiscale

In sostanza, con il Bonus facciate, le spese sostenute per il recupero o il restauro delle facciate delle case potrà essere detratto al 90% per ogni immobile e per lavori, ordinari e straordinari. Eliminato il limite dei 96.000 euro.

I lavori interessati dalla detrazione sono, in particolare, quelli di intonacatura, verniciatura, rifacimento di ringhiere, decorazioni, marmi di facciata, balconi, balaustre, fregi, grondaie e dei sistemi di smaltimento delle acque piovane, degli impianti di illuminazione, pluviali e dei cavi della tv.

Si tratta di un consistente incentivo allo svolgimento di questa tipologia di lavori utili e costosi risolvendo fastidiose grane tra condomini. I quali, quando l’opera da eseguire è relativa a tutto il condominio, godranno della detrazione in base alle tabelle millesimali.

Bonus facciate. Contrarie le associazioni ambientaliste

Gli effetti del Bonus facciate partiranno dai pagamenti effettuati dal primo gennaio 2020, vale solo per un anno e lo stesso beneficio si potrà cumulare con l’agevolazione per il risparmio energetico e con quella per le ristrutturazioni. L’iniziativa del Governo non piace ad importanti associazioni ambientaliste.

“Se si migliora una facciata per prendere la detrazione più alta senza occuparsi degli aspetti di sicurezza sismica e di risparmio energetico, ci sono buone probabilità che, a meno di terremoti, sui muri di quell’edificio non si farà più nulla per i prossimi anni: e ci sarà così una casa con una facciata abbellita, ma che sprecherà energia e, di conseguenza, inquinerà l’aria per riscaldare le abitazioni, da oggi fino ad oltre la metà del nostro secolo”, hanno dichiarato in coro Legambiente, Kyoto Club, Renovate Italy, Gbc Italia e Anit.

(Foto: www.investireoggi.it)

Loading...

Vi consigliamo anche