0 Shares 243 Views

Braccianti agricoli morti in Puglia: non c’era posto in ospedale

Emanuele Calderone - 7 agosto 2018
Emanuele Calderone
7 agosto 2018
243 Views
Vaccaro sui braccianti morti

A seguito di un incidente avvenuto ieri sulla Statale 16 in Puglia, il procuratore di Foggia afferma “Per i braccianti non c’era posto in ospedale”.

Non c’era posto in ospedale per i 12 migranti morti

“Questa povera gente ha avuto problemi anche per trovare posto in ospedale. Sono dovuto intervenire personalmente per far sì che venissero trovati posti sia a Foggia che in altri ospedali della provincia”. Sono queste le parole pronunciate dal procuratore di Foggia, Puglia, a seguito di quanto accaduto il 6 Agosto. Nell’incidente sulla Statale 16, hanno perso la vita 12 braccianti. Tutti quanti erano immigrati.

Lo sfogo del procuratore Ludovico Vaccaro

Il procuratore Ludovico Vaccaro ha inoltre descritto come drammatica la situazione che i migranti sono costretti a vivere. L’uomo ha detto “Non è possibile assistere ad uno scempio del genere, sulla pelle di povere persone che vengono qui con la speranza di poter migliorare le loro condizioni di vita”. Probabilmente il suo pensiero è andato anche agli altri 4 migranti morti qualche giorno fa, in una situazione molto simile.

La sicurezza sulle strade

Negli ultimi giorni nel nostro Paese ci sono stati svariati incidenti mortali. Oltre ai due di cui si parlava sopra, un altro importante è avvenuto nella giornata di ieri. Sull’autostrada A14 un camion è esploso, causando la morte di una persona e il ferimento di altre 70. L’incendio ha causato anche il crollo di una parte del cavalcavia di raccordo tra la A 1 e la A14.

Insomma, al di là del problema della sicurezza stradale, sempre in primo piano, ora anche il problema dei posti in ospedale. Quanto riportato dal procuratore di Foggia è quantomai grave. I 12 braccianti morti in Puglia dovevano avere un posto in ospedale.

[foto: termolionline.it]

Loading...

Vi consigliamo anche