0 Condivisioni 394 Leggi tutti gli articoli

Casa ipotecata? Come tutelarsi

dgmag - 17 novembre 2018
dgmag
17 novembre 2018
394 Leggi tutti gli articoli
Casa ipotecata cosa fare

Come tutelarsi dalla casa ipotecata? Ecco tutte le novità. Tutelarsi dall’ipoteca sulla casa non è sempre molto semplice. Si tratta comunque di una figura più restrittiva che comporta particolari oneri. Occorre prestare molta attenzione soprattutto quando si va a comprare un immobile.

La legge sulla casa ipotecata

Per evitare di subire delle fregature sulla casa ipotecata, la legge ha previsto due modi. La prima è costituita da un registro pubblico dove chiunque può accedere per avere notizie della proprietà immobiliare. La seconda opzione è quella di rivolgersi ad un notaio che effettuerà le verifiche necessarie prima di procedere al rogito.

Se la casa ha un’ipoteca occorre recarsi all’Agenzia delle Entrate e chiedere una visura ipocatastale. Si pagano soltanto alcune decide di euro che serviranno per avere più sicurezza nel proseguire l’acquisto. Le informazioni ottenute sono i dati dell’effettivo proprietario, la presenza di ipoteche o pignoramenti, la pendenza di cause. Chiunque può richiedere questa operazione, anche personalmente e senza avvalersi di un legale. Nel caso in cui non si abbiano i dati catastali dell’immobile è sufficiente fornire il codice fiscale del venditore. Anche il notaio può fare questo servizio, anzi è tenuto prima che vengano effettuate tutte le documentazioni per il rogito.

In caso di casa ipotecata

Nel caso in cui la casa fosse ipotecata si possono distinguersi due casi. Il primo è se l’acquirente non è a conoscenza della presenza dell’ipoteca e se ne è a conoscenza. Nel primo caso l’acquirente può fare causa e chiedere l’annullamento del contratto o che il venditore tolga l’ipoteca saldando il conto con il suo creditore. Nel caso di risoluzione del contratto l’acquirente può riottenere quanto versato più un risarcimento dei danni.

Negli ultimi anni si è fatta avanti anche l’ipotesi di fare causa al notaio che ha una sorta di responsabilità professionale. Se l’acquirente è a conoscenza della presenza dell’ipoteca può ottenere una sorta di clausola contrattuale. In tal modo, il venditore si impegna, una volta ricevuta la somma, di saldare il suo debito e quindi togliere l’ipoteca.

In ogni caso occorre comunque fare molta attenzione e nel caso si abbiano dei dubbi basta chiedere consulenza ad un notaio.

Loading...

Vi consigliamo anche