0 Condivisioni 282 Leggi tutti gli articoli

Concorso Guardia di Finanza 2019: il Bando

Luca Assumma - 12 marzo 2019
Luca Assumma
12 marzo 2019
282 Leggi tutti gli articoli
Concorso Guardia di Finanza

Il Concorso Guardia di Finanza 2019 prevede la copertura di 66 unità di allievi ufficiali. La sua scadenza è prevista per il 15 marzo 2019 e la domanda di partecipazione deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito delle Fiamme Gialle.

Di questi 66 posti da allievo nel ruolo normale previsti per l’anno accademico 2019-2020, sono 58 quelli relativi al comparto ordinario e 8 a quello aeronavale.

Concorso Guardia di finanza 2019: posti e requisiti minimi

Dettagliati i requisiti che si devono avere per essere ammessi al bando di
concorso Guardia di Finanza 2019 per l’accesso al corso triennale dal quale usciranno i sottotenenti per il successivo corso di applicazione di durata biennale.

Possono partecipare al bando: ispettori, sovrintendenti, appuntati e finanzieri che sono nati in data non antecedente al primo gennaio 1991 non sono stati prosciolti da precedente arruolamento nelle forze armate e di polizia; che, se in servizio permanente, non sono stati dichiarati non idonei all’avanzamento. Inoltre, che non siano stati imputati, condannati e che non abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né sono o siano stati sottoposti a misure di prevenzione. Infine, che non hanno riportato, nell’ultimo biennio, sanzioni disciplinari più gravi della consegna; non sono sottoposti a un procedimento disciplinare di corpo; non siano sospesi dall’impiego o non siano in aspettativa.

Possono accedere al bando anche i cittadini italiani nati in data compresa fra il primo gennaio 1997 e il primo gennaio  2002; che hanno il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario; che sono in possesso dei diritti civili e politici. Inoltre, che non sono stati dimessi, per  motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e di polizia; che non sono stati rinviati o espulsi da corsi di formazione dell’accademia della Guardia di Finanza; che sono in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria. Infine, che non sono stati imputati, che non sono stati condannati e che non hanno ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 del codice di procedura penale per delitti non colposi, né sono o sono stati sottoposti a misure di prevenzione.

Notizie concorsi Guardia di finanza

Svariati gli step d’esame:

  • prova preliminare consistente in test logico-matematici e culturali (eventuale per il comparto aeronavale),
  • prova scritta di cultura generale
  • prove di efficienza fisica,
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica,
  • accertamento dell’idoneità attitudinale,
  • prove orali,
  • prova facoltativa di una lingua straniera,
  • prova facoltativa di informatica,
  • valutazione dei titoli,
  • visita medica di controllo per i concorrenti per la specializzazione pilota militare,
  • accertamento dell’idoneità al pilotaggio per i concorrenti per la specializzazione pilota militare
  • visita medica di incorporamento.

Non resta altro che affrettarsi per partecipare al concorso.

[Foto: http://www.pugliapress.org]

Loading...

Vi consigliamo anche