0 Shares 206 Views

Condono per multe e tasse: cose da sapere

dgmag - 9 settembre 2018
dgmag
9 settembre 2018
206 Views
Condono per multe e tasse

Riduzione delle aliquote e distruzione delle cartelle esattoriali. Sono queste le proposte del Governo per permettere il condono per multe e tasse.

Il condono per multe e tasse

Si aspettano novità in merito al condono per multe e tasse. Il problema della pressione fiscale è stato uno dei tormentoni più usati in campagna elettorale da Lega e Movimento Cinque Stelle. L’attuale Governo più volte ha ribadito l’intenzione di ridurre le tasse, promuovendo anche particolari condoni che riguardano multe non ancora pagate da parte dei contribuenti.

Quelle che erano promesse tipiche pre-elezioni, adesso devono diventare dei provvedimenti necessari. E devono essere inseriti nella nuova Legge di Bilancio prevista per fine settembre. L’aumento dell’IVA sembra uno scoglio insormontabile eppure il Governo è intenzionato non solo a ridurre le tasse. Ed anche a rottamare i debiti insoluti difficilmente riscuotibili.

Di cosa si tratta?

Ma per entrare più nello specifico, di cosa si tratta? In pratica la bozza del condono, presentata in queste ore in Parlamento, riguarderebbe quei contenziosi ormai datati da tempo. E che si potranno risolvere pagando una cifra inferiore rispetto all’importo originale. Il condono di cui parla da tempo la Lega, quindi, provocherebbe una riduzione sull’ammontare del debito. Il tutto con la possibilità di ottenere fino all’80% di sconto sull’intera somma da pagare.

Il Ministro dell’Economia Giovanni Tria, proprio in tal senso, è stato chiaro. Ha affermato che nel nostro Paese bisogna non solo snellire i procedimenti fiscali rendendoli più veloci riducendo le tasse. Ma anche di eliminare le cartelle esattoriali di Equitalia per debiti che arrivano e non superano i centomila euro.

Insomma, il messaggio del Ministro è di andare incontro a quei cittadini che si sono visti trasformati i loro debiti da poche migliaia di euro a cifre esorbitanti. Un proclama che potrebbe apparire populista ma che è tenuto in grande considerazione dalla Maggioranza che ne ha fatto un cavallo di battaglia.

Riduzione delle tasse in arrivo?

L’attuale Governo punta su una riduzione delle tasse che possa permettere ai piccoli imprenditori di tornare a respirare. Ed al condono per multe e tasse. Per Salvini, nella nuova Legge di Bilancio, si penserà a ridurre in modo progressivo le aliquote cercando di arginare l’aumento dello spread. Mentre per gli altri obiettivi (reddito di cittadinanza ed eliminazione della legge Fornero) si dovrà aspettare ancora qualche mese.

Nell’ultima riunione del Consiglio dei Ministri il grande assente era Luigi Di Maio. Il leader dei Cinque Stelle nei giorni scorsi ha comunque parlato delle tasse e su come il Governo intenda rispettare i conti, ma di pensare anche al benessere dei cittadini. I pentastellati puntano a un aumento costante del Pil per rilanciare il Paese. Ma non dimenticano la lotta alle Pensioni D’Oro. L’argomento sarà sul tavolo il prossimo mercoledì, giornata in cui è previsto un incontro tra i vertici della Maggioranza.

[Foto: it.blastingnews.com]

Loading...

Vi consigliamo anche