0 Condivisioni 461 Leggi tutti gli articoli

Decreto Fiscale, le novità

dgmag - 18 ottobre 2018
dgmag
18 ottobre 2018
461 Leggi tutti gli articoli
Decreto Fiscale

Il nuovo decreto fiscale porterà molte novità. Dopo essere stato redatto e approvato lunedì sera è stato inviato dal Consiglio dei Ministri. E già non mancano le prime polemiche.

Decreto fiscale, le novità

Il decreto fiscale è collegato alla Legge di Bilancio 2019 e porterà innumerevoli novità dal punto di vista fiscale. Due su tutte: la pace fiscale di cui si è tanto parlato e la fattura elettronica, denominata e-fattura.

Per quanto riguarda la pace fiscale bisogna chiarire che questa manovra è stata attuata per sanare i debiti dei cittadini nei confronti del Fisco. La sanatoria prevede che il cittadino versi il 20% dell’aliquota con una dichiarazione integrativa. Ovviamente la legge è molto articolata e complessa. Solo dopo l’approvazione saranno chiarite tutte le modalità e i tempi per sanare i debiti. La pace fiscale servirà comunque a chiudere molte cartelle esattoria fino a 100 mila euro. In particolare quelle al di sotto dei mille euro saranno condonate. In pratica chi doveva versare una cifra inferiore ai mille euro negli anni 2000/2010 non dovrà dare più nulla.

Un’altra importante novità in materia fiscale che interessa praticamente tutti è la fatturazione elettronica. Con la nuova disposizione in pratica non esiste più la fattura a cui eravamo tutti abituati, ma sarà necessario redigere quella elettronica. Una misura introdotta per fermare gli evasori. Questa ‘semplificazione’ sarò in vigore a partire dal 1 luglio 2019. Chiaramente avvenendo tutto il processo per via telematica sono previsti non pochi problemi. Per tale motivo i primi sei mesi saranno una sorta di sperimentazione senza more, venendo incontro ai cittadini che non hanno piena dimestichezza con le tecnologie. La fattura elettronica prevede l’invio entro dieci giorni dell’emissione del documento. Il problema è che questo ‘scontrino elettronico’ dovrà essere inviato mediante un apposito programma. E quindi molti potranno fare ricorso dell’ausilio di specialisti del settore per la compilazione.

Porterà benefici?

Il decreto fiscale porterà innumerevoli novità. Tuttavia è necessario attendere l’ufficializzazione dell’approvazione prima di conoscere i dettagli e i benefici certi per tutti i cittadini.

In queste ore però è balzata fuori una notizia che ha dell’assurdo. Luigi Di Maio, ministro dello Sviluppo economico nonché leader del M5Stelle ha notificato la manipolazione del decreto una volta giunto al Quirinale. L’accusa avanzata da Di Maio è molto seria e grave. Da parte sua il Quirinale ha smentito di aver anche solo ricevuto il testo, quindi non è molto chiaro cosa sia accaduto. Il leader del movimento ha parlato di una manovra per modificare alcuni punti chiave del documento, nulla è stato poi riferito a seguito della smentita dell’accaduto.

[Foto: www.lineadiretta24.it]

Loading...

Vi consigliamo anche