0 Condivisioni 312 Leggi tutti gli articoli

E-commerce, un mercato sempre più ampio

Antonio Maria Grimaldi - 31 marzo 2019
Antonio Maria Grimaldi
31 marzo 2019
312 Leggi tutti gli articoli
trends e-commerce

Il mondo degli acquisti onlineè sempre in rapida espansione: nonostante il periodo di crisi economica, il mercato sul web ha continuato a far registrare numeri crescenti ogni anno. A soffrirne sono i piccoli commercianti e le piccole attività che però, un po’ in ritardo e con un po’ di fatica, si stanno industriando con attività parallele a quelle fisiche, aprendo un punto vendita anche su internet.

E-commerce: i dati

Le statistiche finanziarie confermano la crescita degli acquisti fatti su internet su tutti i mercati globali e le cifre riescono ad aumentare esponenzialmente ogni anno.

Tra i Paesi al mondo maggiormente coinvolti da questo nuovo modo di effettuare acquisti, troviamo la Cina, la Corea del Sud e l’Inghilterra, mentre la maggior crescita di acquisti online negli ultimi anni in Europa è stata fatta registrare dalla Germania.

Partito dagli Stati Uniti d’America, il mercato online si sta rapidamente spostando verso oriente con la Cina e in generale tutti i paesi asiatici sempre più al centro di questa tendenza epocale.

I settori maggiormente apprezzati dal web a livello mondiale

I dati analizzati ci permettono anche di visualizzare i trend dei differenti settori rispetto agli acquisti online. Naturalmente non tutti i settori hanno fatto registrare aumenti esponenziali delle vendite anzi, in qualche settore si è avuto addirittura un calo.

L’unica categoria dove le vendite sul web surclassano gli acquisti in negozi fisici, è quella che riguarda i prodotti per l’intrattenimento, ovvero libri, giochi per console, film e musica. Il settore dei giocattoli per bambini e non solo, ha fatto registrare negli ultimi due anni il sorpasso dello shopping online su quello in store. Il settore degli acquisti in negozio ancora decisamente superiore alle compere effettuate sul web.

E-commerce in Italia: non è mai crisi

Rispetto al resto del mondo, l’Italia è sempre stata più lenta e più bassa come volume di acquisti online. Dai dati però si evince che i numeri continuano ad aumentare, anche se di poco, senza aver mai fatto registrare una flessione di alcun tipo. Ormai la popolazione dagli 11 anni ai 74 effettua acquisti online e il mercato del web ha raggiunto il ben 88,7 % degli italiani.

Per quanto riguarda l’Italia, i settori più interessati sono quello del turismo, con viaggi e vacanze organizzate sul web per non passare dalle agenzie di viaggio, il settore tecnologico, dove si trovano cose che sarebbe difficile trovare nei negozi fisici agli stessi prezzi e, a sorpresa, la moda.

Tra i settori che ci si aspetta che nel prossimo biennio facciano ulteriori balzi in avanti per quanto riguarda gli acquisti online in Italia, troviamo proprio l’abbigliamento e la moda, gli alimentari (che per ora in Italia registrano percentuali al di sotto del 1 %) e i mercati di nicchia.

Nel frattempo, anche se con lieve ritardo, le aziende italiane intensificano la loro presenza sul mercato digitale, ritenendolo strategico rispetto agli scorsi anni. Le aziende infatti cercano di sfruttare anche su internet il valore aggiunto che il marchio Made in Italypuò suscitare nei consumatori.

Loading...

Vi consigliamo anche