0 Shares 244 Views

E-fattura: cosa è e come funziona la nuova fattura elettronica

dgmag - 16 settembre 2018
dgmag
16 settembre 2018
244 Views
E-fattura

La fattura elettronica, nominata e-fattura, è una rivoluzione in materia di fatturazione. Sarà obbligatoria per tutti a partire dal 1 gennaio 2019 mentre è già attiva dal 1 luglio 2018 per il solo settore dei carburanti.

E-fattura: cosa è e come funziona

La e-fattura riguarda tutti i titolari di partita IVA (sia come B2B, sia verso i consumatori finali, come B2C). Si tratta di un documento informativo trasmesso in modalità telematica al Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate. E’ una delle novità introdotte con la Legge di Bilancio. Ha come fine ultimo quello di ridurre l’evasione e le frodi dal momento che, essendo tutto tracciato sul web, non sarà possibile eludere i controlli. I dati infatti saranno incrociati per via telematica mentre i controlli saranno più serrati rispetto alla modalità cartacea.

La legge prevede che tutte le cessioni di beni o servizi tra soggetti che risiedono o comunque sono identificati in Italia debba passare attraverso la e-fattura. Anche i fornitori di benzina e gasolio o le imprese che fanno capo alla pubblica amministrazione sono assoggettate a questo obbligo.

Come avviene?

L’emissione di fatture quindi può essere fatta esclusivamente con formato .xml (eXtensible Markup Language) dell’Agenzia dell’Entrate. E’ a disposizione di tutti i contribuenti un software e un applicazione che è possibile scaricare e installare sul proprio computer. Ovviamente chi lo desidera può avvalersi di un intermediario tramite:

  • posta elettronica certificata
  • procedure web abilitate
  • modello web service
  • sistema di trasmissione dati.

Tutti i dati che saranno comunicati sono protetti dalla privacy quindi comunque tutelati dalla legge.

Per la fatturazione viene comunicato un codice alfa numerico. Questo è necessario per compilare la fattura elettronica e deve essere riportato sempre insieme alla Partita Iva. Una volta compilata la fattura deve avere firma digitale. Poi può essere girata e passare attraverso un sistema di interscambio che ha il compito di effettuare i controlli e girarla poi al destinatario.

Ulteriori step

Le e-fatture viaggeranno nel Sistema di Interscambio. E’ necessario fornire una PEC per l’utilizzo. Questa modalità è stata istituita anche al fine di rendere le procedure più semplici ed evitare il circolo di documenti tra soggetti e aziende. Pur trattandosi di un sistema digitale è certamente una modalità che abbandona la fatturazione classica in favore di una modalità che si sta sviluppando anche negli altri paesi.

Sono presenti sul web gratuitamente a disposizione alcune piattaforme che aiutano nella compilazione di fatture elettroniche in modo rapido. Ed anche senza eventuali errori che potrebbero essere fatti in autonomia.

[Foto: Youtube]

Loading...

Vi consigliamo anche