0 Shares 460 Views

Agenzia delle entrate: ecco a chi è rivolto lo split payment

Emanuele Calderone - 8 maggio 2018
Emanuele Calderone
8 maggio 2018
460 Views
L'agenzia delle entrate fa chiarezza sullo split payment

L’agenzia delle entrate ha reso noto per chi sarà disponibile fruire dello split payment per quel che concerne l’IVA del 2018.

L’agenzia delle entrate fa chiarezza sullo split payment

L’agenzia delle entrate ha deciso di fare un po’ di chiarezza in più su chi potrà usufruire dello split payment. Ma innanzi tutto, cos’è lo split payment? E’ un meccanismo tramite il quale la pubblica amministrazione versa l’IVA all’erario e non all’azienda. Nella circolare del 7 Maggio, l’agenzia delle entrate ha esteso tale meccanismo anche ad altri soggetti per rispondere “all’obiettivo di rendere ancora più efficace l’azione di contrasto all’evasione in materia di imposta sul valore aggiunto”.

Quali sono le novità introdotte nello split payment?

Stando a quanto scritto sulla circolare emanata, le novità introdotte nello split payment “riguardano l’estensione del meccanismo alle operazioni effettuate nei confronti degli enti pubblici economici, regionali e locali, comprese le aziende speciali e le aziende pubbliche di servizi alla persona, delle fondazioni partecipate da qualsiasi tipo di P.A”.

No a sanzioni retroattive per chi ha commesso errori

Chiunque abbia commesso errori segnalati solo sulla nuova circolare potrà comunque dormire sonni tranquilli, poiché dall’agenzia delle entrate fanno sapere che non ci saranno sanzioni retroattive. Gli unici che subiranno multe saranno coloro i quali abbiano procurato un danno effettivo all’Erario, non versando i pagamenti.

Insomma, l’agenzia delle entrate ha finalmente deciso di fare un po’ di chiarezza in più su di un argomento che, ne siamo certi, interesserà moltissime persone.
[foto: archiparma.it]

Loading...

Vi consigliamo anche