0 Shares 224 Views

Su cosa investire nel 2018

LaRedazione - 14 gennaio 2018
LaRedazione
14 gennaio 2018
224 Views
Su cosa investire nel 2018

Un nuovo anno è iniziato ed è già tempo di pensare a investimenti futuri. Quante volte avete sentito pronunciare cose del tipo: “Nel 2017 i ricchi sono diventati più ricchi e i poveri sono più poveri”, sembra una frase fatta e a volte buffa, ma purtroppo è così.

Al posto di stare lì ad analizzare questa frase, sarà meglio non perdere tempo e cominciare da subito a studiare l’andamento dei mercati.
Avrete la possibilità di investire i vostri risparmi ottenendo dei grossi utili solo se farete le scelte giuste.

Scegliere su cosa investire può rivelarsi complicato e per questo avrete di seguito una serie di idee che possono rivelarsi azzeccate, ma sarete solo voi a scegliere quelle giuste. Molte altre info su vari tipi di investimento sono disponibili su Anee, portale d’informazione finanziaria da cui abbiamo preso spunto.

Il trading online

Al giorno d’oggi fare trading è diventato molto semplice. Basta solo scegliere un sito che vi farà da broker, decidere su cosa e quanto investire e il gioco è fatto.

Sarà possibile investire in azioni, in materie prime come petrolio e oro oppure in coppie di valuta, ma sarà fondamentale affidarsi a piattaforme serie e professionali con anni di esperienza alle spalle.

Potrete puntare al rialzo o al ribasso e avrete una scadenza sul trading. Nel caso in cui arriverete con dei punti percentuali più alti o più bassi, a seconda della vostra scelta, guadagnerete.

Ad esempio se comprate un azione di 10€ con scadenza di 24 ore e al termine di esse il suo valore sarà di 11€, voi avrete guadagnato 1€ se avrete puntato al rialzo.

Se avete un azione del valore di 10€ con scadenza di 24 ore e avete puntato al ribasso, alla fine della giornata se il valore dell’azione si attesterà su 9€, voi avrete guadagnato 1€.

I bitcoin

Inseriamo i bitcoin in questa lista anche se necessiterete di specifiche caratteristiche come nel trading binario, investire non è come scommettere e ci vuole fiuto per gli affari oltre che conoscenza del mercato altrimenti potreste ritrovarvi sul lastrico in men che non si dica.

Sono lontani i tempi in cui si poteva minare bitcoin dalla propria cameretta con un semplice PC. Oggi, per far elaborare i complessi calcoli di bitcoin, ci sono dei team di esperti che mettono a disposizione la potenza di calcolo dei loro pc ed ottenere in cambio 1/10 di bitcoin. O anche meno.

Nel 2017 c’è stata la strepitosa ascesa dei bitcoin, da un valore iniziale di 800€ si è arrivati addirittura a 15.000€ e picchi di 16-17.000€. Continuerà ad aumentare? Questa è la domanda che tutti si pongono e alcuni esperti del settore ritengono che nel 2018 tenderà ad abbassarsi fino a scendere a 0€. E se così non fosse? Se il bitcoin aumenterà ancora come sta già facendo?

Certo, probabilmente era meglio investire sul bitcoin negli anni passati, quando era accessibile a tutti, ma questo non significa che debba smettere di crescere. Fate la vostra scelta.

I diamanti

Investire in diamanti, non è mai fuori moda e si conferma essere uno dei migliori metodi per aumentare il vostro capitale nel corso degli anni. Difficilmente risente dell’andamento del mercato, dato che è pur sempre un oggetto prezioso e raro.

La sua valutazione dipende molto dalla produzione, dal tipo di pietra e ovviamente dalle scorte mondiali di diamante. Più è raro e più alto sarà il suo valore, scenderebbe solo se verrebbero scoperte delle miniere naturali con milioni di diamanti, ma si sa che il diamante si viene a formare grazie ad un processo biologico estremamente complesso e può risalire da sottoterra sul suolo dopo milioni di anni, a volte miliardi e tutto ciò rende qualsiasi diamante un oggetto rarissimo sulla Terra.

Per la compravendita di diamanti è sempre consigliato rivolgervi ad un ottimo istituto bancario che provvederà a contattare delle società affermate e specializzate in questo campo.

Ovviamente anche per l’acquisto di diamanti si dovrà versare l’Iva che al momento è pari al 22% del valore del bene da acquistare.
Diffidate da chi vi propone diamanti a prezzi estremamente bassi o senza alcuna garanzia, potrebbe essere una truffa. Valutate e fate molta attenzione alle compravendite on-line.

Le auto elettriche

In forte crescita, si stima che già entro il 2030 almeno il 50% totale delle auto in circolazione siano elettriche e pensate, che alcuni stati come Francia e Inghilterra bandiranno la circolazione alle auto con motore a combustione entro il 2040.

Sono tante le case automobilistiche che già producono modelli elettrici, basati su batterie a Litio, e sono altrettanto numerose le città che hanno cominciato a installare colonnine elettriche per ricaricare auto, moto e bici.

La famosa azienda americana Tesla ha già lanciato sul mercato un modello di auto elettrica accessibile quasi a tutti per il suo costo ridotto o almeno pari ad una qualsiasi utilitaria di medio livello.

Gli esperti pensano che tutto ciò farà abbassare la richiesta di petrolio, farà oscillare il mercato e di conseguenza le auto elettriche finiranno fuori produzione.
Se l’invenzione delle auto alimentate a batterie può ridurre l’inquinamento e migliorare la nostra qualità di vita e noi saremo a conoscenza di tutto ciò, gli esperti si sbaglieranno di certo.

E voi da che parte state ?

Loading...

Vi consigliamo anche