0 Condivisioni 478 Leggi tutti gli articoli

Esami di Stato, domanda commissari esterni

Alessandro Crupi - 3 aprile 2019
Alessandro Crupi
3 aprile 2019
478 Leggi tutti gli articoli
Esami-di-Stato

Dal 27 marzo è già possibile, per determinate categorie di docenti, presentare la domanda per svolgere l’attività di commissari esterni e di Presidente nelle commissioni degli Esami di Stato nella scuola secondaria di secondo grado per l’anno scolastico in corso.

Commissari esterni Esami di Stato. Chi deve presentare la domanda

È stato, infatti, firmato il relativo decreto, il n. 5222 del 26 marzo, che disciplina e organizza queste mansioni nell’ambito degli Esami di Stato (di cui sono state pubblicate le materie della seconda prova) per la formazione delle commissioni.

Le domande possono essere inoltrate sul portale “Istanze online” del Miur e non è esclusa qualche variazione alle scadenze in programma.

Analizzando lo scenario che si è delineato ci sono insegnanti che devono presentare la domanda per la nomina di commissario esterno all’esame di maturità, docenti che possono inviarla e coloro i quali, invece, a cui è negata l’opportunità di presentare l’istanza per commissario esterno allo stesso Esame di Stato.

I docenti tenuti alla presentazione della domanda per la maturità 2019 sono:

  • Insegnanti con contratto a tempo indeterminato (compresi i docenti tecnico-pratici con insegnamento autonomo, in compresenza e i docenti del potenziamento dell’offerta formativa), quelli in servizio presso istituti statali di istruzione secondaria di secondo grado, se non designati commissari interni o referenti del plico telematico: che svolgono la propria attività nelle classi terminali e non, che insegnano materie rientranti nelle indicazioni nazionali e nelle linee guida dell’ultimo anno dei corsi di studio e che, nonostante non insegnino queste discipline, insegnano materie incluse nelle classi di concorso inerenti le discipline assegnate ai commissari esterni;
  • Insegnanti con contratto a tempo determinato fino alla fine dell’anno scolastico o fino al termine delle attività didattiche (compresi i docenti tecnico pratici con insegnamento autonomo e in compresenza) in servizio presso istituti statali d’istruzione secondaria di secondo grado, se non designati commissari interni o referenti del plico telematico: che insegnano, nelle classi terminali e non, materie afferenti alle indicazioni nazionali e alle linee guida dell’ultimo anno dei corsi di studio, discipline che si possono ricondurre alle classi di concorso relative alle materie assegnate ai commissari esterni, in possesso della specifica abilitazione all’insegnamento o di idoneità di cui alla legge n. 124 del 1999, da ultimo, di titolo di studio valido per l’ammissione ai concorsi per l’accesso ai ruoli.

Chi può presentare la domanda per commissari esterni

Chi, invece, può presentare la domanda sono:

  • Insegnanti di ruolo in scuole statali di istruzione secondaria di secondo grado, collocati a riposo da non più di tre anni (incluso l’anno in corso), considerando l’abilitazione o l’idoneità all’insegnamento di cui alla legge n. 124 del 1999;
  • Insegnanti che negli ultimi tre anni hanno svolto servizio per almeno un anno con rapporto di lavoro a tempo determinato fino al termine dell’anno scolastico o fino alla fine delle attività didattiche in scuole statali di istruzione secondaria di secondo grado e siano in possesso di abilitazione o idoneità all’insegnamento di cui alla legge n. 124 del 1999 nelle materie inserite nelle classi di concorso afferenti alle indicazioni nazionali e alle linee guida dell’ultimo anno dei corsi della scuola secondaria di secondo grado;
  • Inoltre possono presentare la domanda anche i docenti di scuole statali di istruzione secondaria di secondo grado con rapporto di lavoro a tempo parziale. In caso di nomina, essi devono prestare servizio rispettando l’orario previsto per il rapporto di lavoro a full time. A questi insegnanti viene erogato per il periodo di partecipazione agli Esami di Stato lo stesso trattamento economico che avrebbero senza la riduzione dell’attività lavorativa;
  • I docenti tecnico-pratici con insegnamento autonomo e in compresenza;
  • I docenti di sostegno con abilitazione all’insegnamento di materie della scuola secondaria di secondo grado.

Esami di Stato. Chi non presenta la domanda per commissari esterni

Non possono presentare la domanda per commissario esterno  agli Esami di Stato:

  • gli insegnanti che hanno seguito, durante l’anno scolastico in corso, candidati disabili che partecipano all’Esame di Stato;
  • i docenti disabili o che godono delle agevolazioni di cui all’articolo 33 della legge n. 104 del 1992;
  • i docenti che usufruiscono del semidistacco sindacale o della semiaspettativa.

(Foto: www.sololibri.net)

Loading...

Vi consigliamo anche