0 Condivisioni 196 Leggi tutti gli articoli

Domanda mobilità insegnanti 2019

Emanuele Calderone - 21 marzo 2019
Emanuele Calderone
21 marzo 2019
196 Leggi tutti gli articoli
come presentare le domande per la mobilità scolastica nell'anno 2019/2020

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ha reso nota la domanda di mobilità per gli insegnanti. Ecco come presentarla.

Il MIUR ha pubblicato la domanda di mobilità per gli insegnanti

Novità nel mondo della scuola. A partire dall’8 marzo 2019 è disponibile il modello di domanda di mobilità 2019 per gli insegnanti. Il documento può essere visionato dagli interessati sul sito del MIUR. L’ordinanza ministeriale chiarifica le modalità con cui insegnanti, personale ATA ed educativo, dovranno presentare la domanda per l’anno scolastico 2019/2020.

Qualsiasi sia il ruolo, la domanda deve essere inviata tramite Istanze Online, la piattaforma del Ministero. La domanda cartacea è riservata solamente ad alcune, specifiche, tipologie di docenti. Tra queste rientrano gli insegnanti di materie specifiche di licei musicali; i soprannumerari che avranno presentato domanda online oltre la data di scadenza, i fuori ruolo che devono rientrare nel ruolo originario e il personale scolastico destinatario di nomina giuridica a tempo indeterminato, successivamente al termine di presentazione delle domande di mobilità.

Ecco come presentare le domande online

Il personale docente invierà la domanda all’ufficio scolastico regionale in forma digitale. Alla domanda va allegata la documentazione completa. L’invio avviene tramite il sito Istanze OnLine del Ministero dell’istruzione. Qui l’insegnate troverà tutti i moduli, che andranno compilate in ogni parte. Fate attenzione, dunque, a scaricare tutta la documentazione di vostro interesse e a compilarla adeguatamente.

Come presentare le domande cartacee

Gli insegnanti di materie specifiche di licei musicali dovranno spedire la domanda cartacea all’ufficio provinciale che si occupa del liceo di destinazione. I soprannumerari e il personale scolastico destinatario di nomina giuridica a tempo indeterminato, successivamente al termine di presentazione delle domande di mobilità dovranno presentare domanda all’Ufficio scolastico territorialmente competente per il tramite delle istituzioni scolastiche di servizio.

In ultimo, i fuori ruolo che devono rientrare nel ruolo originario dovranno spedire la propria domanda all’ufficio scolastico regionale- Ufficio territorialmente competente rispetto alla provincia scelta per il rientro.

Loading...

Vi consigliamo anche