0 Condivisioni 531 Leggi tutti gli articoli

Maturità 2018: dritte per un tema brillante

La Redazione - 18 giugno 2018
La Redazione
18 giugno 2018
531 Leggi tutti gli articoli
Maturità 2018

Anche quest’anno migliaia di studenti pronti agli esami. A voi i consigli su come scegliere al meglio la traccia giusta per gli esami di Maturità 2018.

Esami di Maturità 2018: le tracce

Si approssima la prima prova dell’esame di maturità 2018. Si tratta di un momento sempre molto atteso da tutti gli studenti. Loro si apprestano ad affrontare quella che è la prova che fa da spartiacque in momenti molto delicati della propria vita. Si tratta di una data che segna la fine della scuola e porta i ragazzi verso l’inizio dell’università. E la prova per eccellenza è sicuramente il tema di italiano. All’interno di una maturità che quest’anno potrebbe essere svolta per l’ultima volta nella maniera canonica.

Il nuovo Governo gialloverde infatti sembra molto interessato a riformare in maniera profonda ‘La Buona Scuola‘, la riforma voluta dal Governo Renzi. E questo potrebbe toccare anche le modalità di svolgimento dell’esame di maturità. Al momento ci si basa su una riforma introdotta nel 1999 con il nuovo sistema in centesimi.

In questo 2018 si andrà però avanti nelle modalità canoniche: le tracce del tema d’italiano saranno complessivamente sette, anche se saranno come al solito quattro le macro-aree tra le quali gli studenti potranno scegliere. Si va dal tema di attualità a quello storico-politico, senza dimenticare le aree artistiche ed economiche, che negli ultimi anni sono state quelle che hanno ricevuto le minori preferenze da parte degli studenti.

10 le tracce da incubo che tutti sperano di evitare.

Consigli utili

Molti i consigli che si è soliti dare in vista di questi esami di maturità 2018. Naturalmente si tratta di considerazioni personali dati soprattutto da chi già ha visttuto questo importante momento. Senza dimenticare che ognuno di noi affronta le situazioni in modo del tutto differente.

L’equilibrio sembra sicuramente la parola chiave per riuscire a scrivere un tema di maturità brillante. Innanzitutto, lo studente deve sempre tenere d’occhio la traccia che ha scelto, attenendosi sempre a ciò che viene richiesto: l’andare fuori tema resta infatti l’errore più frequente, e che spesso fa sprecare anche un grande potenziale e idee brillanti.

Tra i vari consigli che in molti danni figura prima di tutto la “passione in ciò che si scrive”. Naturalmente, non bisogna mai strafare, non farsi prendere dalla frenesia. E’ fondamentale infatti prendersi il proprio tempo sia al momento della scelta della traccia, sia al momento della stesura del testo. 

In bocca al lupo a tutti i maturandi per poi concedersi una bella vacanza.

[Foto: www.studenti.it]

Loading...

Vi consigliamo anche