0 Condivisioni 380 Leggi tutti gli articoli

Maturità 2019, online tracce simulazione prima prova

Alessandro Crupi - 20 febbraio 2019
Alessandro Crupi
20 febbraio 2019
380 Leggi tutti gli articoli
Maturità simulazione

Il Miur ha pubblicato la simulazione della prima prova scritta dell’esame di maturità, come già annunciato dallo stesso Ministero. Uno strumento utile alla preparazione degli studenti in vista del loro importante impegno alla conclusione dell’anno scolastico.

Ecco la simulazione di maturità della prova d’Italiano

La prima simulazione dell’esame di maturità pubblicata dal Miur riguarda la prova scritta d’Italiano e le tracce sono disponibili sul sito al seguente indirizzo web: http://www.istruzione.it/esame_di_stato/esempi/201819/Italiano.htm.

Successivamente, il prossimo 26 marzo, ne sarà pubblicata un’altra. Per quanto riguarda, invece, le simulazioni della seconda prova le date di pubblicazione saranno il 28 febbraio e il 2 aprile.

Sono complessivamente sette le tracce rese note dal Miur: due per la tipologia A (analisi e interpretazione del testo), tre per la tipologia B (il testo argomentativo) e due per la tipologia C (il tema d’attualità).

Gli autori della letteratura italiana scelti dal Miur per la simulazione di maturità sono stati Giovanni Pascoli, Elsa Morante, Claudio Pavone, Antonio Cassese, Carlo Rubbia, Giacomo Leopardi e Vittorino Andreoli.

Il Ministro Bussetti: “Sarà un esame equilibrato”

In merito ai tempi di svolgimento della prova di simulazione di maturità della scuola, i professori hanno piena libertà di scelta e questo test non fa media con i compiti di valutazione dell’anno, né rimpiazza le tradizionali verifiche periodiche.

“Faremo una rilevazione a campione – ha detto il Ministro della Pubblica Istruzione Marco Bussetti – per raccogliere le vostre considerazioni. Ringrazio gli insegnanti per il lavoro che stanno facendo per preparare i nostri ragazzi.

E agli studenti dico: quello che affronterete sarà un esame serio, naturalmente, ma molto equilibrato. Che valorizzerà il vostro percorso di studi (fonte https://tg24.sky.it)”.

(Foto: www.skuola.net)

Loading...

Vi consigliamo anche