0 Shares 223 Views

‘Ndrangheta: maxi operazione con sequestri da 100 milioni

Emanuele Calderone - 19 febbraio 2018
Emanuele Calderone
19 febbraio 2018
223 Views
sequestri per 100 milioni di euro alla 'ndrangheta

La ‘Ndrangheta ha subito un duro colpo da parte delle forze d’ordine. Dopo una lunga inchiesta, Guardia di Finanza e Dia hanno disposto 37 fermi per altrettante persone e hanno sequestrato beni per un valore totale che si aggirerebbe attorno ai 100 milioni di euro. A ciò si aggiunge anche il sequestro di 64 aziende presenti in Italia, Gran Bretagna, Slovenia e alcuni paesi dell’est Europa.

Dei 37 fermi totali, 11 persone si trovano, al momento, in carere e altre tre agli arresti domiciliari. La richiesta è stata formalizzata da Giuseppe Creazzo, procuratore di Firenze. I 14 soggetti coinvolti sono stati accusati, tra le varie cose, di associazione per delinquere, estorsione, sequestro di persona, usura, riciclaggio e autoriciclaggio, attività finanziaria abusiva, trasferimento fraudolento di valori. A rendere ancor più gravi le accuse, il fatto che il tutto sia aggravato dal metodo mafioso. Il Procuratore nazionale antimafia, Federico Cafiero de Raho, riguardo a quanto accaduto ha dichiarato “Tutto ruota attorno all’imprenditore calabrese Scimone, vero e proprio regista di un sistema incredibilmente complesso di società cartiere che emettevano false fatturazioni che permettevano di ripulire il denaro. Un altro filone, curato dalla Guardia di Finanza è lo sviluppo dell’indagine Cumbertazione, che già in passato aveva fatto emergere le importanti ingerenze dei clan in importanti lavori pubblici nell’area di Gioia Tauro”. Molte le persone fermate anche in Calabria, con le accuse di associazione mafiosa, riciclaggio, autoriciclaggio, reimpiego di denaro, beni e utilità di provenienza illecita, usura, esercizio abusivo dell’attività finanziaria, trasferimento fraudolento di valori, frode fiscale, associazione per delinquere finalizzata all’emissione di false fatturazioni, reati fallimentari.

Sembra davvero che lo Stato stia facendo di tutto per poter contenere, in un modo o nell’altro, il fenomeno delle mafie. Questo colpo inflitto alla ‘ndragheta non fermerà di certo la malavita, ma quel che è sicuro è che le autorità hanno dimostrato chiaramente di essere presenti sul territorio e di non aver paura di soggetti tanto pericolosi.

[fonti articolo: tgcom24.mediaset.it, repubblica.it, ansa.it, ilfattoquotidiano.it]
[foto: immediato.net]

Loading...

Vi consigliamo anche