0 Shares 184 Views

Papa Francesco: ‘Chi va a prostitute è un criminale’

Michela Chiuchiolo - 20 marzo 2018
20 marzo 2018
184 Views
papa-francesco-invita-giovani-a-lottare-contro-prostituzione

La prostituzione non contempla la parola amore. Il Papa ha lanciato un duro affondo contro la prostituzione parlando ai giovani giunti in Vaticano per il convegno pre-sinodale : “È un problema grave, grave, grave. Vorrei che voi – ha affermato Papa Francesco rivolgendosi ai giovani – lottaste per questo. Per favore se un giovane ha questa abitudine la tagli, perché è un crimine. Chi fa questo è un criminale. Questo non è fare all’amore, questo è torturare una donna, non confondiamo i termini”.

I clienti sono per la maggior parte dei cattolici. Il Papa sa quanto sia diffusa la piaga della prostituzione, in cui finiscono donne vittime del racket e delle violenze. Questo tema è emerso a seguito di una domanda posta da una giovane partecipante nel corso del convegno. Il Santo Padre ha fatto anche una sua analisi del tipo di clienti che si rivolge al mercato della prostituzione, sottolineando che la maggior parte di questi è di fede cattolica: “Questa è una schiavitù di oggi, ha detto il Papa. Credo che qui in Italia, parlando di clienti, credo, facendo un calcolo che sia verosimile che il 90% dei clienti siano dei battezzati, cattolici”.

La donna non va sfruttata. Il Pontefice ha ricordato quanto dolore provano le donne vittime di prostituzione: “Penso allo schifo che devono sentire queste ragazze quando questi uomini le fanno fare qualche cosa”. Papa Francesco ha parlato al riguardo di malattia, di un vero e proprio “crimine contro l’umanità”.

(Fonte: ilmessaggero.it)

(Foto: Telepace)

Loading...

Vi consigliamo anche